We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Un nome, una identità a centotrentacinque luoghi cittadini


“Il senso della comunità è tutto. Il senso di identità è la forza dei territori”. Il Sindaco Salvatore Perugini dà voce all’emozione che coinvolge e avvolge i tanti cittadini presenti nel Salone di Rappresentanza, dove si è presentata un’ulteriore importante fase del progetto di toponomastica –  chiamato “Consentia” – che dà un nome a 135 luoghi, spazi urbani che, sembrerà strano- riferisce una nota dell’ufficio stampa comunale - ma un nome non lo avevano. Nel ripercorre le tappe l’Assessore agli affari generali Damiano Covelli che, insieme agli uffici guidati dall’arch. Sabina Barresi, ha seguito e realizzato il progetto. “Il 1° maggio del 2009 cominciammo con l’intitolazione di 19 strade ad altrettanti artigiani lavoratori della nostra città, per proseguire nelle settimane immediatamente successive con l’intitolazione di 29, tra impianti e strutture sportive, a concittadini che si distinsero per la passione profusa a favore dello sport – ricorda Covelli. Oggi continuiamo con questo progetto che per noi non significa soltanto mettere ordine nella toponomastica cittadina ma perpetuare i sentimenti di affetto e di stima della città verso uomini e donne che nella città hanno lasciato un segno profondo con la loro sensibilità, la loro generosità, il loro agire quotidiano”. Delle intitolazioni di oggi,  molte rispettano e rispecchiano il lavoro della Commissione Onomastica iniziato con Franco Sammarco al quale l’Amministrazione porge il suo ringraziamento. All’allora Presidente del Consiglio comunale piace ricordare come la questione toponomastica fosse stata posta come prioritaria dal Sindaco all’indomani del suo insediamento dal Sindaco Perugini che lo volle Presidente della commissione. “La rivisitazione era atto necessario - ricorda Sammarco – vista una toponomastica fatta di omissioni, di zone d’ombra, di retaggi. Fu un esaltante scontro di culture tra gli illustri concittadini che la componevano, un percorso utile e favorevole. Credo che la città non farà mancare al prosieguo di questo lavoro le sue giuste indicazioni”. Fa eco il Sindaco Perugini che guarda e parla ai tanti presenti – familiari,amici, conoscenti di quanti da oggi avranno intitolato un luogo cittadino – chiedendo loro di farsi interfaccia con la comunità per ulteriori suggerimenti che vengano dal basso. “L’onomastica non si ferma mai – afferma il Sindaco. E nella fase che stiamo vivendo, carica di negatività, è quanto mai importante rafforzare quei valori del vivere civile e sociale che si stanno disperdendo. L’emozione di oggi – dice ancora Perugini – non nasce solo dall’aver ascoltato nomi e cognomi di persone conosciute e frequentate, ma la vivo guardandoci negli occhi, scoprendo che molti di quei nomi hanno lasciato rapporti e relazioni che continuano”. “A queste persone leghiamo per sempre l’identità di un luogo” – commenta la Dirigente del settore urbanistica Sabina Barresi che testimonia un lavoro che nulla ha avuto di asettico. “La nostra non è stata una operazione di trascrizione – racconta - ma siamo entrati in contatto con le famiglie, raccogliendo il racconto del loro congiunto, abbiamo conosciuto frammenti di vite, a volte traumaticamente spezzate.” Il ringraziamento va a tutti gli uffici, annunciando che si sta ultimando il bando per l’acquisizione delle targhe e del servizio di allocazione, che di certo avverrà nel prossimo autunno. “Anche in quel caso vorremo fare una grande festa popolare – annuncia il Sindaco – perché la città tutta sia partecipe di un momento di grande valore sociale ed identitario”.        

di Redazione | 24/07/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it