We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Ampia partecipazione al convegno contro il bullismo e in favore dell’amicizia


 Ampia partecipazione al convegno “No al bullismo, si all’amicizia”. La manifestazione, realizzata presso il pala-teatro comunale “Giacomo Carrisi”, nel piazzale Jannelli di Mirto, ha rappresentato la conclusione del  secondo concorso contro questo fenomeno e in favore dell’amicizia. Attività proposta dalla parrocchia “San Giovanni Battista” di Mirto in collaborazione con il Comune di Crosia, Istituto comprensivo cittadino, Sois, Società italiana di sociologia - sezione territoriale della Calabria e Istituto musicale “Donizetti”  e lo Studio di sociologia e comunicazione Iapichino di Mirto crosia. Nell’introdurre i lavori il sociologo e giornalista Antonio Iapichino ha messo in luce l’importanza della coesione nei confronti di ogni forma di violenza. La necessità oggettiva di denunciare sul nascere azioni prepotenti. L’appello ai ragazzi di rivolgersi ai genitori, ai parroci e agli insegnanti. Il sindaco di Crosia, Antonio Russo ha messo in risalto la partecipazione attiva delle varie agenzie educative su una tematica di grande valenza. Al Primo cittadino non sono mancate parole di elogio verso gli insegnanti che hanno formato i propri alunni sull’argomento trattato. Infatti, sono stati numerosi gli elaborati realizzati dalle scuole e dagli oratori cittadini (temi, disegni, poesie, sceneggiature, videoclip e brani musicali). L’assessore comunale alla Cultura e Pubblica istruzione, Graziella Guido ha parlato del bullismo come un “fenomeno devastante” <<Può sfociare>>, ha detto, in atteggiamenti criminali. E’ necessario bloccare subito il bullo>>. L’avvocato Guido, inoltre, ha evidenziato che di fronte a un fenomeno di violenza c’è sempre qualcuno a cui rivolgerci. Il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo cittadino, Pina De Martino, nel sottolineare la valenza dell’iniziativa, ha ricordato che la scuola, due anni addietro, ha realizzato il “Cantiere della gentilezza”. Ha parlato della sinergia fra agenzie deputate all’educazione e alla formazione dei giovani: insieme – ha detto – possiamo migliorare le condizioni della nostra comunità. Il direttore dell’Istituto musicale “Donizetti”, Giuseppe Greco, ha fatto notare che il bullo è una persona povera di cuore e valori. Inoltre, ha riferito di un’esperienza che da tre anni sta realizzando presso il carcere di Rossano, dove insieme ad altri maestri insegnano la musica e il canto ai detenuti. Amicizia – ha detto Greco – significa, anche, aiutare il bullo a cambiare strada e ritornare sulla retta via. Il parroco di “San Giovanni Battista”, don Giuseppe Ruffo, ha messo in risalto che l’iniziativa è stata associata alla figura di San Giuseppe, persona giusta e retta. Ha fatto notare che c’è stata una compartecipazione fra parrocchia, istituzioni e professionisti del territorio per dire si alla “sana amicizia”. Il giovane Pasquale Milito, allievo del Donizetti ha offerto un omaggio musicale alla chitarra e ha evidenziato che la musica aiuta a non diventare bullo. Essa, infatti, ingentilisce l’animo. Lo psicologo Michele Forciniti ha fatto notare l’importanza di avviare nelle scuole dei “percorsi di alfabetizzazione emotiva”. Ha parlato delle varie forme di bullismo (diretto e indiretto, fisico e verbale) e delle caratteristiche del bullo. Nel concludere i lavori, l’Arcivescovo della Diocesi di Rossano – Cariati, mons. Giuseppe Satriano, ha evidenziato l’importanza dell’amicizia e dell’amore. Poi, ha la lanciato uno slogan, accolto con fervore dai ragazzi in sala: “Se sei bullo sei pollo. Se si amico sei fico!”. Ha spiegato che, solitamente, le persone che usano la violenza e la forza sono persone deboli, fragili.  

di Redazione | 21/03/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2023 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it