We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Corigliano Calabro (Cosenza) - Il Rotaract valorizza le Chiese di Rossano e Corigliano


Valorizzare il territorio di Rossano e Corigliano dal punto di vista storico, artistico e  soprattutto religioso è stato l'obiettivo del Rotaract Club Corigliano Rossano Sybaris; i soci rotaractiani, guidati dal presidente Ramona Rugna hanno realizzato un percorso storico che ha avuto ad oggetto la visita e la valorizzazione delle Chiese di Rossano e Corigliano. Nell'occasione è stata ripercorsa la storia, l’esaltazione delle opere d’arte ed architettoniche ivi presenti, di tutte le Chiese storiche della Comunità. A coaudiuvare i lavori, nella ricerca storica/artistica e monumentale/architettonica delle Chiese, ha svolto un ruolo di fondamentale importanza l'Avvocato Giuseppe Vena che ha spiegato ai partecipanti , soci rotaractiani e non , varie tappe del periodo storico passato. Obiettivo del  Rotaract è stato, dunque, il coinvolgimento dei cittadini nella riscoperta delle proprie tradizioni, che hanno  dato origine ad alcuni dei momenti più alti della storia artistica della nostra civiltà per mezzo delle Chiese, da sempre centro d’aggregazione.   Non si può, quindi,  evitare di fare riferimento al patrimonio delle Chiese che testimoniano i modi di sentire e di vivere delle generazioni che ci hanno preceduto. Non è soltanto un patrimonio di fede, ma è una eredità di pensiero, di tecniche costruttive e artistiche, di storie di fondazione che ci rivelano il mondo interiore e gli stili di vita di una  comunità.  

di Redazione | 16/06/2014

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it