We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cellara (Cosenza) - Salita di Cellara, si scaldano i motori. L’VIII edizione della cronoscalata si correrà il 7 e 8 giugno


Il countdown continua a correre, la Salita di Cellara, primo appuntamento stagionale in Calabria con l’automobilismo montano, è pronta ad accendere i motori. L’ottava edizione della cronoscalata, ormai divenuta una classica delle salite calabresi, è inserita nel calendario del Tivm, il Trofeo Italiano Velocità Montagna, serie cadetta Csai. Su un tracciato tecnico e guidato, che dalla località Castagneto va a raggiungere, dopo 5,95 km, il suggestivo Colle d’Ascione di Cellara, sono pronti a sfidarsi i migliori piloti dell’automobilismo montano. Le iscrizioni si chiuderanno il 2 giugno, a pochi giorni dalla competizione. Ammesse alla manifestazione vetture moderne, auto storiche, Trofeo Minicar, Sicily Challenge 700, E1, CN, Formule, Gt, Racing Start, E2/b-m-s, E3 e e3s; Le verifiche tecniche alle vetture, e le sportive per quanto riguarda i piloti, avranno luogo venerdì 6 giugno a Piano Lago, dalle 14 alle 19, presso il salone “Auto per tutti”. Sabato 7, dalle 9,30, il segnale di start delle prove, che si disputeranno in due manche. Sempre alle 9,30, domenica 8, il direttore di gara darà il via a gara uno dell’ottava Salita di Cellara. La premiazione è prevista all’apertura del parco chiuso presso il municipio di Cellara. Si riparte dal successo ottenuto nel 2013 dal forte pilota di Pellaro Carmelo Scaramozzino, davanti al concittadino Antonino Iaria e al catanzarese Emanuele Greco.

di Redazione | 27/05/2014

Pubblicità

Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it