We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Nelle scuole primarie di Mirto installate le lavagne multimediali


di ANTONIO IAPICHINO - Importante innovazione tecnologica nell’Istituto comprensivo di Crosia Mirto: si è concluso positivamente un interessante progetto Pon Fser, finalizzato alla realizzazione di laboratori multimediali per le scuole del primo ciclo. Grazie a questa azione sono state strutturate delle suite per aule multimediali, per ogni plesso delle scuole primarie, con Lim interattive, dispositivi di interazione, videoproiettori a ottica ultracorta, pc portatili. Le apparecchiature sono state regolarmente collaudate, come previsto dal progetto. I plessi interessati sono quelli di Via dell’Arte, Via del Sole e Sorrento. Questo progetto ha adempiuto alla necessità dell’istituzione scolastica dell’implementazione di ambienti tecnologici innovativi per le varie discipline. Il dirigente scolastico, Pina De Martino (nella foto), ha evidenziato che l’introduzione di suite tecnologiche per la didattica favorisce metodologie per un insegnamento/apprendimento laboratoriale, cioè interessante, motivante, partecipativo, collaborativo, progettuale, cooperativo. L’introduzione di tali attrezzature tecnologiche favorirà ampliamenti dell'offerta formativa e una piena fruizione degli ambienti e delle attrezzature scolastiche, in orario anche diverso da quello delle lezioni, la trasformazione di aule in ambienti educativi interattivi e dinamici, la sperimentazione di metodologie didattiche innovative e la riduzione della dispersione scolastica.

di Redazione | 04/04/2013

Pubblicità

Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it