We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Diamante (Cosenza) - Consegnate le borse di studio “Age quod agis”


Si è svolta, presso la delegazione municipale di Cirella,  la cerimonia di consegna delle borse di studio “Age quod agis”,  destinate   a sostenere il   percorso di studio di giovani studenti universitari di Diamante. L’iniziativa ha avuto come promotori le Associazioni Cerillae e Reteimpreseperilsociale, il Comune di Diamante, l’Istituto d’Istruzione Superiore e l’Istituto Comprensivo di Diamante, i Licei “Tommaso Campanella” di Belvedere Marittimo. Quest’anno, sulla base dei criteri stabiliti dal bando di concorso, le borse di studio sono state assegnate  ai primi sei classificati nell’apposita graduatoria, vale a dire agli studenti: Chiara Pagano, Emanuela Flò, Esterina Nervino, Jessica Benvenuto, Simone Paolino e Alfonso Iorio. Nel corso della manifestazione finale  Franco Errico,  Presidente  dell’Associazione  Culturale Cerillae, da cui è partita l’iniziativa, ha sottolineato  come le borse di studio “sono strettamente connesse all’iniziativa  Calici Sotto le Stelle,  perché  parte degli utili di tale manifestazione è destinata ad esse”.  Errico ha parlato anche delle numerose iniziative, finalizzate a sostenere le attività sociali e culturali del nostro territorio, che l’Associazione ha messo in campo ed ha in progetto. Tra queste, la segnalazione di un nuovo sito archeologico a ridosso della galleria ferroviaria di Cirella: un altro importante  ritrovamento che  fa pensare ad un approdo dell’antico porto di Cirella. Errico ha  preannunciato, inoltre, due altre importanti iniziative: il rafforzamento  della collaborazione  con Comune e Soprintendenza per l’ampliamento  del  museo presente nella delegazione municipale di Cirella e la gestione partecipata delle attività legate al Mausoleo Romano di Cirella. Il Dirigente dei Licei di Belvedere Marittimo, Maria Grazia Cianciulli,  ha sottolineato la tenacia e l’impegno con cui i promotori hanno superato le difficoltà oggettive riscontrate nel portare avanti l’iniziativa. Il Dirigente dell’IISS di Diamante, Concetta Smeriglio,  ha incitato gli studenti a  credere nelle loro forze e a non scoraggiarsi di fronte alle difficoltà della vita, nella convinzione che alla fine le qualità personali di ognuno emergono su tutto. La Smeriglio ha poi evidenziato le positive sinergie sviluppatesi con l’Amministrazione Comunale e con l’Associazione Cerillae, con particolare riferimento alle attività svolte dall’indirizzo enogastronomico dell’ Istituto di Cirella, che ha sviluppato delle attività di ricerca sul “Chiarello”, antico e nobile vino di Cirella, nonché sui vitigni autoctoni del territorio di appartenenza.  In rappresentanza dell’Istituto Comprensivo di Diamante, l’insegnante Mariella Arcuri  ha sottolineato la valenza delle borse di studio, che incoraggiano i giovani studenti in un momento delicato della loro vita, segnata, oggi più che mai, dalla grave crisi economica che attanaglia l’Italia ed il mondo intero. Il Presidente di Reteimprese, Giorgio Perrone, ha  invitato i premiati ad essere presenti, come operatori volontari, il  prossimo 20 di luglio alla prima di “Calici Sotto le Stelle” ed ha confermato l’impegno  della sua associazione  per  le borse  di studio del prossimo anno. Il Vicesindaco di Diamante, Gaetano Sollazzo, ha sottolineato l’importanza assegnata dall’Amministrazione Comunale di Diamante alla  la cultura, perché  “dove non c’è cultura non c’è crescita, in quanto  la cultura è il pane della vita e assegnare delle borse di studio a giovani promettenti della nostra città è una grande soddisfazione”. Il Vicesindaco ha parlato, inoltre, della positiva sinergia sviluppatasi con la Cerillae, ricordando che di recente, proprio con l’Associazione e con la Soprintendenza per i Beni Archeolgici della Calabria, è stato   firmato un protocollo d’intesa per il potenziamento del museo presso la Delegazione Municipale di Cirella, dove verranno collocate nuove vetrine  e  avviate nuove  attività di restauro. L’Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione, Battista  Maulicino, ha sottolineato, in chiusura, quello che è il messaggio  più profondo   dell’iniziativa, e cioè “che il sapere deve essere patrimonio di tutti e che, quindi, non può essere l’elemento economico a determinare la possibilità o meno di accedere alla conoscenza” L’Assessore, nel confermare per il futuro il sostegno dell’Amministrazione all’iniziativa,  ha rivolto il suo ringraziamento  alla  Cerillae, a Reteimprese ed agli Istituti scolastici che si sono fatti carico di sostenere l’iniziativa. L’Assessore ha espresso, infine, la sua gratitudine ai ragazzi premiati, i quali hanno dimostrato che “la cultura non è solo un fatto nozionistico, ma un veicolo di progresso, di sviluppo e di crescita di tutta la collettività”.  

di Redazione | 07/03/2012

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it