We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Sociale, 385 mila euro dalla Regione


Servizi sociali, nasce una rete territoriale a favore delle categorie svantaggiate. In arrivo dalla Regione Calabria 385 mila euro da destinare ai cittadini diversamente abili, ai giovani e al mondo dell’associazionismo e del volontariato. Dato impulso ad un progetto che per anni è rimasto chiuso nei cassetti. Rossano città capofila nell’affrontare, in modo concreto e risolutivo, le fasce più deboli e bisognose di assistenza. La Giunta, presieduta dal Sindaco Giuseppe Antoniotti, nei giorni scorsi ha approvato il Piano distrettuale degli interventi e l’Accordo di programma per la realizzazione di attività e di servizi di assistenza che coinvolgerà anche i comuni di Calopezzati, Caloveto, Propalati, Crosia, Longobucco e Paludi. Soddisfatto l’assessore al ramo, Vincenzo Grispino. Abbiamo recuperato – dichiara – un progetto assistenziale importante che ci consentirà di accedere ad un finanziamento importante del quale ne usufruiranno i cittadini rossanesi e dell’intero comprensorio. A seguito dei numerosi incontri che si sono susseguiti nelle ultime settimane – conclude Grispino – abbiamo registrato il parere favorevole di tutto il mondo del volontariato. Attraverso questo strumento, potranno essere garantiti servizi importanti alle persone disagiate, e soprattutto ai ragazzi diversamente abili. Il Piano di interventi, redatto ai sensi della Delibera di Giunta Regionale n.544 del 2 agosto 2010, condiviso con gli altri comuni dell’hinterland, di cui Rossano è capofila, prevede una serie di interventi efficaci e innovativi. Sarà avviato un programma di sostegno domiciliare ad anziani non autosufficienti. Inoltre è previsto un servizio di assistenza presso il centro diurno cittadino per i giovani non secolarizzati. Per l’espletamento di questo servizio saranno destinati circa 20mila euro, oltre ai 9mila euro che il Comune già investiva, garantendo maggiore qualità e sostentamento alle attività. Sul territorio, infine, saranno realizzati i centri d’informazione sociale e sanitari (Punto Unico d’Accesso) e saranno programmate nuove colonie estive destinate ai giovani disabili.  

di Redazione | 28/10/2011

Pubblicità

Spazio pubblicitario disponibile


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2024 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it