We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Riciclart 2010: quello che altri buttano, da noi diventa arte


Educazione ambientale, quest’anno vogliamo aggiungere due nuove “R” a quelle care a “Riciclart”: ridurre – imballaggi e superfluo, responsabilità – ognuno di noi deve vivere e gestire la salute dell’Ambiente. Riciclart non più soltanto come un’idea. Ma come una forza. I numeri del resto crescono, la capacità di lavorare in gruppo anche, così come la capacità – riferisce testualmente una nota di Comunicazione e lobbying Montesanto - di superare gli ostacoli culturali ed ambientali. – Esordisce così, Walter Pulignano, Presidente dell’Associazione “Ricicl’art”, illustrando obiettivi e risultati raggiungi in quattro anni di evoluzione e di esperienze maturate attorno ad un imperativo, di contenuto e di metodo, mai abbandonato: informare, comunicare, coinvolgere, ristrutturare e responsabilizzare. Una storia importante, quella di “RICICLART” a Rossano e che continuerà ad impreziosirsi, da venerdì 12 a domenica 14 novembre prossimi, con la 5 Edizione della più grande mostra del riuso creativo in Calabria e nel Sud Italia. Di seguito si riporta una dichiarazione di Walter Pulignano – Presidente Riciclart: <<Quattro anni intensi, 2006/2009, anni di evoluzione per l’Associazione onlus Ricicl’art. Come può una “due giorni “di laboratori di bambini e talentuosi, una mostra di opere di artisti del territorio, sulla spiaggia, con materiali recuperati, originare un movimento di idee e raccogliere tanta partecipazione? La sfida che abbiamo voluto lanciare e che Noi per primi raccogliamo, possiamo sintetizzarla in: Informare, Comunicare, Coinvolgere, Ristrutturare, Responsabilizzare, in una frase ”Avviare un processo di cambiamento della vecchia cultura dell’ambiente secondo la quale Noi viviamo l’Ambiente, ad Altri la responsabilità di preservarlo”. Con le Mostre del riuso creativo lanciamo una provocazione: quello che Altri buttano può essere materia prima seconda, per artisti e non: dal Rifiuto all’opera d’arte. Con il Caffè Filosofico di Otto Torri apriamo l’evento: uno Spazio di riflessione e comunicazione su temi cogenti; i Media quale Partner prezioso ed efficace per allargare e partecipare i contenuti della Mission dell’Associazione. Le Istituzioni e le Associazioni Ambientaliste, insieme per confrontarsi e informare sui bisogni dell’Ambiente e le probabili risposte partecipate. Ambiente come  Valore, Responsabilità per una “Morale individuale” ed una  “Etica” sociale: Ambiente è uguale a Creato, Ambiente sano fa crescere Legalità. Una Fiera diventa pretesto per dialogare con il Mondo delle attività produttive, un’occasione per valutare un “Im-patto con l’Ambiente”. “Ricicl’art va a  Scuola”: il Concorso che coinvolge i Cittadini di domani, un successo di adesioni, il legame con la Scuola si rafforza, il Protagonismo dei Giovani cresce, lo spazio di azione comune si riempie di nuove sinergie. L’Idea iniziale prende sempre più forma, la sfida trova nuovi volenterosi, oggi anno 2010, cinque anni insieme: Istituzioni, Associazioni, Media e Cittadini di domani con Ricicl’art pronti a realizzare un nuovo Format. I Bambini partecipano all’allestimento degli spazi della V Mostra del riuso creativo: Artisti locali e nazionali che arrivano per partecipare la Loro adesione alla Mission; occupano lo spazio di riflessione e confronto che chiude la tre giorni di novembre attraverso lo Ricicl’art, non più solo un’idea; ma una “forza”: i numeri crescono, la capacità di lavorare in gruppo cresce, così come la capacità di superare gli ostacoli culturali ed ambientali, sempre più motivati e capaci di metterci in gioco per offrire la nostra esperienza al servizio della Mission, per il bene dell’Ambiente strumento del ”Question Time”. Uno spazio dedicato al “Tempo delle domande, al Tempo delle risposte” per realizzare il ”Tempo dell’azione concordata e partecipata”; faremo insieme un “Bi-lancio”: ri-penseremo al’evento 2010, già proiettati all’edizione 2011. Vogliamo quest’anno aggiungere due nuove “R” a quelle care a Ricicl’art: ridurre – imballaggi e superfluo, responsabilità – ognuno di noi deve vivere e gestire la salute dell’Ambiente Ricicl’art, non più solo un’idea; ma una “forza”: i numeri crescono, la capacità di lavorare in gruppo cresce, così come la capacità di superare gli ostacoli culturali ed ambientali, sempre più motivati e capaci di metterci in gioco per offrire la nostra esperienza al servizio della Mission, per il bene dell’Ambiente>>.     

di Redazione | 20/10/2010

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2018 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it