We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Mancanza riscaldamento, sindaco chiude per due giorni scuola Via dell'Arte


Proseguono le difficoltà per il riscaldamento nel plesso scolastico di Via dell’Arte. Sulla questione è intervenuto il sindaco di Crosia, Antonio Russo (foto), il quale ha firmato un’ordinanza di chiusura della suddetta scuola per due giorni, oggi e domani (venerdì e sabato). <<Dopo aver effettuato personalmente sopralluoghi e verifiche, e aver disposto l’intervento dei tecnici, ho inoltrato la documentazione>>, ha detto, <<alla Società per l’energia che gestisce il servizio Fui,  Fornitore ultima istanza, di Enel Energia, a Cpl distribuzione, all’Autorità di vigilanza, all’organismo di controllo, oltre che al Prefetto di Cosenza e alla Procura della Repubblica, per accertare eventuali ipotesi di responsabilità penale nella gestione della vicenda>>. Russo, quindi, ha messo in risalto la sua preoccupazione e <<l’impegno dell’intera Amministrazione comunale, che sta facendo il possibile per porre rimedio al grave disagio creato da questa situazione, già portata all’attenzione degli Enti sovracomunali di competenza>>. Il sindaco, inoltre, ha evidenziato che comprende le preoccupazioni e le proteste espresse da insegnanti e genitori e le condivide totalmente. <<Per questo>>, ha commentato, <<ho ritenuto opportuno predisporre la chiusura dell’Istituto di Via dell’Arte, che in questo momento non è idoneo a ospitare gli studenti>>. E ha aggiunto: <<Purtroppo questo disagio, di cui mi scuso, non dipende da me né da responsabilità addebitabili all’attuale Amministrazione comunale, che, al contrario, ha avviato da tempo tutte le procedure di riattivazione del servizio>>. Il Sindaco è andato oltre. Ha dichiarato che <<il Comune di Crosia risulta, nei confronti della società che gestisce il servizio di approvvigionamento gas metano, moroso e inadempiente, per non aver pagato sotto la precedente gestione amministrativa, le fatture per la fornitura. Un ulteriore passivo ereditato dall’’esecutivo precedente, di cui siamo venuti a conoscenza di recente. Pertanto>>, ha chiosato, <<a fronte di questa morosità, e alle discriminanti giuridiche che ne derivano, le procedure di riallaccio si stanno rendendo difficili e burocraticamente complesse>>. Infine, ha messo in evidenza che ha già provveduto a sollecitare la società che gestisce la fornitura di gas metano per procedere con l’immediato allaccio. 

di Redazione | 09/01/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia IonioNotizie per la tua pubblicità bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it