We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Concluse con successo le azioni del Piano integrato dell’Istituto comprensivo di Crosia Mirto


Sono giunte a termine le numerose attività del Piano Intergrato, pianificate con cura, dall’Istituto comprensivo di Crosia Mirto. Gli obiettivi prefissati sono stati ampiamente raggiunti. Ancora una volta la scuola diretta dal dirigente scolastico, Pina De Martino, (foto) ha offerto una serie di input alla comunità sociale in cui opera quotidianamente. Numerose sono state le attività svolte grazie ai Fondi strutturali europei, della programmazione 2007-2013. Un lavoro realizzato con serietà e professionalità allo scopo di migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani. Le attività si sono svolte in orario pomeridiano, presso i locali della stessa scuola e presso attività artigianali del luogo L’offerta formativa è stata diversificata in base alle diverse tipologie di progetto, quindi, secondo i destinatari. Il Pon C-1-FSE 2013– 881 “Oltre i confini: giochiamo con l’inglese 1”, è durato 30 ore ed è stato rivolto agli alunni della IV A della scuola primaria del plesso di Sorrenti. Si è trattato di un corso formativo che ha rivolto una particolare attenzione all’aspetto comunicativo. Attraverso l’uso di tecnologie innovative la tutor Rosaria Abruscia e l’esperta esterna Rosellina Formoso, in brevissimo tempo, sono riuscite a interessare e incentivare lo studio della lingua attraverso metodi che hanno reso le lezioni divertenti e interessanti. A fine corso 19 bambini hanno sostenuto l’esame Trinity presso l’Itas Itc si Rossano, conseguendo la relativa certificazione di primo livello. Il Pon C-1-FSE 2013– 881 “Oltre i confini: giochiamo con l’inglese 2”, ha consentito di migliorare le competenze linguistiche di base. Le attività, durate cento ore, sono state seguite con interesse da 36 allievi frequentanti i vari i plessi scolastici della scuola primaria. I corsisti, guidati dalle esperte esterne Giovanna Dimitri e Caterina Madeo, con il coordinamento della tutor Antonietta Mileo, hanno effettuato due distinti percorsi: uno finalizzato all’ottenimento della suddetta certificazione Trinity e un altro mirato alla preparazione di una rappresentazione teatrale, realizzata il 6 giugno scorso, presso la sala riunioni del plesso di Via dell’Arte.  Il Pon C-1-FSE 2013– 881 “Oltre i confini: giochiamo con l’inglese 3” si è svolto nel plesso di via dell’Arte ed è stato seguito, per 30 ore, da 16 corsisti della IV B. Gli alunni, guidati dalla tutor Rosa Passavanti e dall’esperta esterna, Paola Filippelli, hanno vissuto l’esperienza in maniera positiva. I corsisti hanno dimostrato tanto impegno, costanza nella partecipazione ed entusiasmo, recuperando e/o potenziando le competenze disciplinari, attraverso didattiche laboratoriali innovative e accattivanti, esprimendo cosi la loro potenzialità, rafforzando l’autostima, i rapporti interpersonali, nell’ottica di una sana e consapevole convivenza civile.           Il Pon C-1-FSE 2013– 881 “Oltre i confini: giochiamo con l’inglese 4” è stato attuato nel plesso di Via del Sole, per un totale di 50 ore. Il lavoro pianificato non ha deluso le aspettative e ha visto la numerosa e costante partecipazione degli alunni di una quarta classe e alcuni di quinta. Attraverso le numerose attività ludiche, espressive, musicali e teatrale, supportate dalla tecnologia multimediale disponibile, la tutor Girolama Passavanti e l’esperta esterna Natalizia Bicchi, hanno indirizzato gli allievi alla costruzione di atteggiamenti e comportamenti consapevoli e recettivi verso le nuove esperienze e i contesti di apprendimento improntati ai valori europei.             Il Pon C-1-FSE 2013– 881 “Orientare nel mondo del lavoro” è stato caratterizzato da una serie di interventi finalizzati allo sviluppo delle competenze chiave. Trenta ore di attività, durante le quali gli alunni delle classi terze della scuola secondaria di primo grado (scuola media), grazie al supporto della tutor Maria Grazia Arcidiacone e dell’esperto esterno, Natale Ginese, hanno avuto modo di conoscere meglio la strutturazione delle varie scuole superiori. Elemento fondamentale per poter effettuare più adeguatamente la loro scelta per il prosieguo degli studi superiori. Al contempo i ragazzi hanno avuto l’opportunità di essere coinvolti in un processo formativo nuovo e stimolante, ampliando la conoscenza degli sbocchi professionali e dei percorsi di crescita umana che il mondo del lavoro può offrire alle nuove generazioni. Il Pon C-1-FSE 2013– 881 “Saper fare ed essere” ha puntato a consolidare le abilità acquisite nei percorsi scolastici e al ri-orientamento e ri-motivazione attraverso le conoscenze nel mondo del lavoro per facilitare il proseguimento degli studi. Agli studenti delle classi terze della scuola media, guidati dalla tutor Carmela Arcidiacone e dall’esperta esterna Stefania Frau, è stata data l’opportunità di valorizzare le capacità e le abilità di ognuno in modo da promuovere le proprie inclinazioni nei confronti delle scelte future.             Il Pon C-2-2013– 207 “Imparare a scegliere”, ha offerto agli alunni delle classi terze della scuola media, occasioni didattiche, relazionali e formative, infatti,  attraverso l’utilizzo di una didattica laboratoriale, improntata sul saper fare, il contatto diretto tra l’artigiano e l’alunno, ha stimolato la fantasia e ha permesso di acquisire competenze finalizzate al saper essere. Guidati dalla tutor Carmela Arcidiacone, gli studenti hanno avuto un contatto diretto con artigiani del luogo. Hanno avuto modo di seguire il lavoro della falegnameria di Antonio Longobucco, (le nuove macchine; lavorazione del legno con macchinari programmati), della ricamatrice, esperta in arte tessile, Maria Madeo, (l’arte della tessitura, tessitura della ginestra, lavorazione filatura della fibra di ginestra,) dell’artigiano dell’arte dei tendaggi Antonio Madeo, (varie tecniche di cucitura a macchina e a mano, particolarmente nell'ambito della confezione di tende, fodere, sopraccoperte e tovaglie; conoscenza dei materiali), del maestro orafo Domenico Tordo (presentazione e storia dell’arte orafa, conoscenza dei metalli utilizzati).               I corsisti di tutti i progetti si sono applicati con determinazione e impegno sin dal primo momento, e ciò li ha portati ad arricchire le proprie conoscenze.  

di Redazione | 11/06/2014

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia IonioNotizie per la tua pubblicità bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it