We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Atti vandalici alla scuola media “V. Padula”. E' la terza volta in meno di un mese


di ANTONIO IAPICHINO - Ieri mattina (10 ottobre), ancora una spiacevole sorpresa per la comunità scolastica cittadina. Una scuola è stata oggetto di azione vandalica. A essere presa di mira è stata la scuola media “Vincenzo Padula”, appartenente al locale Istituto comprensivo di Crosia Mirto. Una volta accortosi dell’accaduto i referenti scolastici hanno informato i Carabinieri della stazione di Mirto Crosia e il Comune. Ignoti vandali sono entrati all’interno della scuola nella notte fra mercoledì e giovedì. Sono riusciti ad accedere rompendo il vetro e scavalcando una finestra del piano terra. Penetrando all’interno dell’edificio hanno scassinato il distributore automatico di bevande, che solitamente utilizzano i docenti. Non è la prima volta che si registrano episodi analoghi. Dall’inizio dell’anno scolastico è già la terza volta che avvengono atti vandalici in questa scuola. Come si ricorderà la prima volta è accaduto in occasione del primo giorno di scuola (16 settembre). In quell’occasione sono state colpite due scuole: la primaria della frazione Sorrento e la stessa scuola media “Padula”. I danni allora, sono stati più ingenti. Nella scuola di Sorrento, a settembre,  hanno distrutto la rete elettrica delle Lim, lavagne multimediali interattive, rubato le casse acustiche nonché i box dei computer installati nelle classi, arrecando un danno alla struttura quantificabile in circa quattro mila euro. Nella scuola media, invece, hanno rubato il ricavato dei distributori automatici delle bevande. Stessa storia, poi, nei giorni scorsi, nei primi giorni di ottobre. Ancora una volta di mira la scuola media. E infine ieri. L’iter sempre lo stesso. Il dirigente scolastico nel denunciare gli ultimi atti vandalici, ha fatto notare che la finestra utilizzata per entrare a scuola è sempre la stessa. La dirigente ha espresso il proprio rammarico, poiché analoga denuncia è stata presentata soltanto pochi giorni addietro: il  5 ottobre, per la stessa struttura. Infine, il Capo d’Istituto della scuola crosimirtese ha evidenziato l’urgente necessità di installare delle grate alle finestre  del piano terra, soprattutto per i lati non esposti alla visione della strada o dagli edifici attigui o, in alternativa, ha proposto di dotare le strutture di idonea rete di video-sorveglianza.    

di Redazione | 11/10/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia IonioNotizie per la tua pubblicità bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it