STUDIO DI SOCIOLOGIA E COMUNICAZIONE DOTT. ANTONIO IAPICHINO << ENTRA >>
  Scuola primaria Via del Sole: “Se fosse davvero Natale”, un messaggio di pace nel recital della quinta classe
Bookmark and Share

Crosia (Cosenza): Scuola primaria Via del Sole: “Se fosse davvero Natale”, un messaggio di pace nel recital della quinta classe

CALABRIA: 25/12/2011 | Pubblicato da Redazione | Scuola/Università

di ANTONIO IAPICHINO - Prosegue il percorso formativo della primaria di Via del Sole di Mirto. Una lunga serie di attività curriculari ed extra curriculari finalizzate a educare e istruire coloro che saranno gli uomini e i cittadini del domani. Oggi più che mai la scuola, insieme ala famiglia, rappresenta un riferimento forte nella comunità sociale. In questo nuovo scenario che vede lo sgretolarsi di qualsiasi sicurezza, di valori annullati, gli alunni della scuola primaria di Via del Sole, della classe quinta sezione unica, in questo clima natalizio, hanno voluto lanciare un messaggio che tocca i cuori. Lo hanno fatto attraverso un recital, dal titolo: “Se fosse davvero Natale”, realizzato nel salone della scuola di Via dell’Arte. All’iniziativa hanno partecipato con interesse il dirigente scolastico, Giuseppe Virardi, l’Assessore comunale alla Pubblica istruzione, Natalino Loria, i docenti di Via del Sole, numerosi genitori degli alunni, oltre a tante persone della cittadina ionica. Grande è stata la commozione verso la bravura, l’impegno e il credo in quello che si è fatto. Gli alunni hanno ridimensionato la ricchezza materialistica del Natale in una ricchezza di sentimenti, valorizzando le varie forme di diversità, di disabilità, di svantaggio, promuovendo la dignità e l’uguaglianza di ogni individuo, senza distinzione di razza, di lingua, di religione e di condizioni personali e sociali. L’augurio è stato chiaro e gioioso e il discorso finale del dirigente e quello dell’Assessore ha gratificato sia gli alunni che le insegnanti che si sono molto impegnati nella riuscita di questo recital nella fisicità di Gerolama Passavanti, Achiropita Ranieri, Antonietta Santoro, Angela Marino e con l’ausilio della coreografa Katia Ferraro, nonché dei collaboratori scolastici, De Simone e Catalano.
« Torna Indietro

Notizie dall'Italia

   

Articoli in vetrina

Le nostre Sezioni

Valle d'Aosta Trentino Alto Aldige Friuli Venezia Giulia Sardegna Sicilia Calabria Veneto Lombardia Basilicata Campania Puglia Lazio Molise Abruzzo Marche Umbria Toscana Romagna Piemonte Liguria
PUBBLICITA'