We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Elaborazione Pof, incontro all’omnicomprensivo promosso dalla nuova dirigente Patrizia D’Amico


di ANTONIO IAPICHINO - La scuola continua ad aprirsi sempre di più al sociale. Al fine di elaborare il Pof, Piano dell’offerta formativa, dell’Istituto omnicomprensivo di Crosia Mirto, il nuovo dirigente scolastico, Patrizia D’Amico, ha indetto un incontro con i rappresentanti delle istituzioni, della chiesa, associazioni, liberi professionisti, e, naturalmente del mondo della scuola. Tanti i suggerimenti, le indicazioni e le proposte emerse nel corso della riunione. Assolutamente vivo il confronto fra i partecipanti. La  dottoressa D’Amico, originaria di Belvedere Marittimo e proveniente da una scuola lucana, dirige l’omnicomprensivo crosimirtese dallo scorso primo settembre. In questo primo incontro ufficiale con i rappresentanti della comunità sociale, nell’introdurre i lavori, la dirigente ha evidenziato il bisogno oggettivo di porre gli alunni al centro di ogni attenzione, pianificando attività mirate alla loro formazione ed educazione. Ha parlato, poi, della necessità di stabilire delle regole comportamentali all’interno della scuola e ha messo in risalto l’esigenza di contrastare la dispersione scolastica e la microcriminalità. L’assessore comunale alla Pubblica istruzione, Natalino Loria, nel portare i saluti del sindaco, Gerardo Aiello, ha dato il benvenuto alla nuova preside, e ha fatto notare che i ragazzi oggi sono attratti dalle nuove tecnologie, quindi, c’è bisogno di seguirli con un impegno sempre maggiore. Per di più l’amministratore locale ha riferito che a breve l’Assessorato farà pervenire alla scuola una propria proposta per il Pof. Hanno portato i saluti anche due rappresentanti della Bcc Mediocrati, da qualche mese operativa anche a Mirto: hanno dichiarato la propria disponibilità a collaborare con la suddetta istituzione scolastica. Ad arricchire la riunione anche i componenti del Comitato genitori: Quintino De Luca e Marcello Moretto, oltre a evidenziare l’importanza dell’iniziativa hanno comunicato la loro più ampia disponibilità a collaborare con i docenti e la dirigente. Il sociologo e giornalista Antonio Iapichino, ha lanciato una serie di input per creare i presupposti di crescita e di sviluppo dei ragazzi. Ha messo in luce la necessità di una sempre maggiore sinergia fra la scuola e la famiglia. Al contempo ha fatto notare il bisogno di coinvolgere nell’educazione dei ragazzi anche le altre agenzie educative. Il professionista ha offerto la propria collaborazione sia nell’ambito sociologico che comunicativo – giornalistico. La presidente della Pro Loco, Mariarosaria Greco, ha parlato di alcuni progetti del sodalizio che potrebbero coinvolgere i ragazzi, fra cui un lavoro sul teatro dialettale. Le referenti dell’Associazione “La Calabria nel cuore”, Lucia Passavanti e Immacolata Tordo, hanno parlato delle iniziative future dell’associazione, e della possibilità di coinvolgere la scuola. Le rappresentanti della Croce Rossa femminile, Luciana Rizza e Sigismina Madeo (fra l’altro docenti in pensione della stessa scuola media) hanno comunicato le varie iniziative portate avanti dalla nobile associazione, fra cui il lavoro che Croce Rossa effettua nei confronti degli extracomunitari. Le insegnanti della scuola primaria Antonietta Mileo e Carmela Salvati, hanno parlato della continuità fra le due scuole e hanno riferito che è stato elaborato un progetto comune per gli alunni della quinta elementare e della prima media.

di Redazione | 01/10/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it