We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Spezzano Albanese (Cosenza) - Il Consigliere regionale Magarò interviene a Camigliatello al dibattito “Al di là dei partiti per il bene e il progresso dell’Altopiano silano”


“Non ci sono territori condannati, ma ci sono territori e contesti ambientali di grande respiro e molte potenzialità che soffrono però, la mancanza di progettualità e l’assenza di una programmazione pluriennale” Lo ha detto il consigliere regionale Salvatore Magarò (nella foto) intervenendo al dibattito sul tema “Al di là dei partiti per il bene e il progresso dell’Altopiano silano”, voltosi a Camigliatello l’altro ieri sera. “La  sfida, quindi  – ha proseguito Magarò -  è quella di ripensare al modello organizzativo che fino ad oggi non è riuscito a imporre la Sila nei circuiti turistici invernali ed estivi. Ritengo sia indispensabile ridefinire l’offerta, nei servizi, nell’accoglienza nelle proposte di svago, in termini di maggiore flessibilità e dinamicità al fine di rendere fruibili le variegate possibilità insite in  questo territorio.” “La presenza del Parco – ha concluso il consigliere regionale – è uno strumento importante ma se non si costruisce la rete di un’organizzazione efficiente intorno al Parco,  che è fatta della cultura dell’accoglienza, dei servizi di mobilità e dei centri di attrazione, quali la natura ma anche l’agricoltura, gli usi e i costumi, le tradizioni e l’esperienza delle produzioni locali, si rischia di tenere in vita scatole vuote”.

di Redazione | 04/09/2011

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it