We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Castiglione Cosentino (Cosenza) - Entra nel vivo il 14^ festival delle parole e dei proverbi


Entra nel vivo  la 14° edizione de “Il dire & i detti” il festival delle parole e dei proverbi, ideato e promosso dal consigliere regionale Salvatore Magarò (nella foto),  che si svolge ogni anno a Castiglione Cosentino. Filo conduttore degli incontri e dei dibattiti dell’edizione 2011,  il detto: “Aru menzjùarnu ‘u sule è forte e ra fame puru” (a mezzogiorno il sole è forte e la fame pure ovvero  il divario Nord-Sud e la necessità di mettere in atto una politica economica in grado di assicurare un nuovo protagonismo del Mezzogiorno. La kermesse che ha aperto i battenti lo scorso sabato, si prepara ad affrontare una maratona di quattro giorni (1-4 settembre) di incontri, confronti e musica  con un parterre di autorevoli protagonisti della politica, dell’imprenditoria e del giornalismo, made in Calabria. Il prossimo appuntamento è giovedì 1 settembre alle ore 20.45 al convento di Sant’Antonio a Castiglione. Roberto Arditti, direttore comunicazione di Expo 2015, converserà con il governatore della Calabria Giuseppe Scopelliti su “Gli obiettivi sbagliati del Sud”   La serata si concluderà con le musiche etnopop dei terrAnima Gli aspetti culturali, politici e storici che hanno determinato il divario e ancora oggi sono la causa principale dell’emarginazione del Sud e la fuga delle intelligenze migliori, sono stati al centro della   conversazione che ha aperto ufficialmente le iniziative del festival dei “detti sott’olio”. Sul tema: “Sud per il Nord: perché i migliori se ne vanno?”,    si sono confrontati Arnaldo Caruso, ordinario di microbiologia   all’Università di Brescia, ideatore del vaccino terapeutico   contro l’Aids e Carlo Lio, Amministratore Delegato di Milano Metropoli, già assessore alle opere pubbliche della Regione Lombardia e sindaco del comune di Cinisello. Nel corso del dibattito moderato da Elly Sirianni, al quale ha partecipato anche il sindaco di Castiglione, Tonino Russo, è emersa la necessità  di individuare per la Calabria uno sviluppo capace di intercettare e mettere a frutto le proprie risorse, ma soprattutto è indispensabile convincere i calabresi che solo con un nuovo protagonismo e con un rinnovato slancio di passione civica e impegno si può sconfiggere l’emarginazione e diventare artefici del proprio rilancio economico, politico e culturale.

di Redazione | 30/08/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it