We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Mormanno (Cosenza) - Grande attesa nel Pollino per Joel Holmes Oggi il pianista americano sarà a Mormanno con la D’Ercole


Iniziata lo scorso 8 luglio e in programma fino all’8 settembre prossimo, prosegue senza sosta la 10° edizione del PEPERONCINO JAZZ FESTIVAL, rassegna  itinerante nelle più belle località calabresi che coniuga grande musica, gastronomia e cultura sotto il segno di uno dei simboli della regione (il peperoncino!) e che, oltre a rappresentare uno dei più importanti eventi culturali e turistici del territorio calabrese, è ormai costantemente annoverato tra i festival jazz più caratteristici e rinomati e d’Italia (come dimostrano il 5° posto conquistato nei JAZZIT AWARD nella categoria “Festival Italiani”, la nomination al Festival of Festivals nella categoria “Miglior Catalogo” e la ricchissima rassegna stampa nazionale delle ultime edizioni).   Dopo gli indimenticabili concerti di Ravi Coltrane, Fly Trio e The Bad Plus (svoltisi a Castrovillari e Morano a fine luglio), le tappe nei paesi costieri di Tortora, Belvedere e Sangineto e la “tre giorni” del Festival del Borgo di Laino, oggi, sabato 20 agosto, l’evento organizzato dall’Associazione culturale Pìcanto con il contributo dell’Assessorato alla Cultura della Regione Calabria, della Provincia di Cosenza, degli enti Parco Nazionale del Pollino e Parco Nazionale della Sila, di ben 30 amministrazioni comunali, di C.C.I.A.A. e Confindustria Cosenza, AGIS e ANEC Calabria e con l’Alto Patrocinio della Reale Ambasciata di Norvegia, approderà per l’ultima volta nel cuore del Parco Nazionale del Pollino con un altro concerto di incredibile valore artistico.   Dopo il successo del 2009, infatti, in occasione del suo decennale il festival diretto artisticamente da Sergio Gimigliano tornerà a far tappa nel centro storico di Mormanno.   Nel corso della serata, a ingresso libero in quanto fortemente voluta dal Presidente dell’Ente Parco Nazionale del Pollino, On. Mimmo Pappaterra e ambientata nel suggestivo scenario di Villa San Rocco, vi sarà l’esibizione del super quartetto del prodigioso pianista americano Joel Holmes e della nuova rivelazione del jazz italiano Daniela D’Ercole, definita da Lew Tabackin “la nuova stella nascente del jazz vocale”.   Classe 1982, Holmes è considerato un vero e proprio prodigio del pianoforte: a neanche  trent’anni, infatti, si è già guadagnato un ruolo di primissimo piano nella scena jazz americana ed internazionale, collaborando con artisti come Roy Hargrove, Nnenna Freelon e, recentemente, Roberta Gambarini.    Al suo fianco, oltre alla solida sezione ritmica composta dal contrabbassista Tommaso Scannapieco e dal batterista Giovanni Scasciamacchia, la bella e brava Daniela D’Ercole, che vanta collaborazioni con jazzisti del calibro di Antonio Sanchez, Bobby Dhuram, Jed Levy, Billy Drummond, Dado Moroni, Daniele Scannapieco e Giovanni Basso.   Vincitrice nel 2008 del prestigioso Premio Massimo Urbani nella categoria cantanti,, la D’Ercole ama ispirarsi a grandi voci come Dinah Washington, Ella Fitzgerald, Billie Holiday e Frank Sinatra, ma anche a strumentisti dalla grossa verve interpretativa come Miles Davis, Chet Baker e Clark Terry.   Alla fine del concerto, in programma a partire dalle ore 22.00, verrà dato spazio all’enogastronomia calabrese, con a possibilità di degustare gratuitamente i migliori vini della regione selezionati dalla F.I.S.A.R. di Cosenza per la Boutique Calabria Wines che sta facendo tappa nelle località toccate dal Peperoncino Jazz Festival.

di Redazione | 20/08/2011

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it