We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Benevento (Benevento) - Da Tokio a “Benevento Città Spettacolo”, il ritorno di Gianluca Bocchino nel Sannio


E’ un legame ormai consolidato quello tra il Conservatorio statale di Musica Nicola Sala di Benevento e il Festival Città Spettacolo. Un’unione che quest’anno riporterà a Benevento uno dei tenori più famosi del Paese che nel Sannio è nato e si è formato professionalmente.   Gianluca Bocchino, classe 1978, un diploma di laurea in Canto proprio presso il Conservatorio di Musica “Nicola Sala” di Benevento, è giunto, nel giro di pochi anni, a calcare le scene dei teatri più famosi al Mondo. Si è esibito al Teatro Hermitage di San Pietroburgo, mentre a Tokio ha interpretato il Conte d’Almaviva nel Barbiere di Siviglia. Nel marzo 2010 ha vinto la 64ma edizione del Concorso per giovani cantanti lirici promosso dal Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, ricevendo, inoltre, il premio speciale “Cesare Valletti” quale miglior Tenore.   Si è anche esibito nell’ambita Arena di Verona nella “Carmen” di G. Bizet e nella “Turandot” di G. Puccini, sotto la direzione di Franco Zeffirelli. A Trieste, presso il Teatro Verdi, ha interpretato il ruolo di Goro nella “Madama Butterfly” di Giacomo Puccini, e quello di Roderigo nell’“Otello” di Verdi.   A Benevento ritornerà dopo un decennio di assenza nei panni del Conte d’Almaviva del Barbiere di Siviglia, una produzione del Conservatorio Statale di Musica Nicola Sala, che andrà in scena sabato 3 settembre al Teatro Comunale nell’ambito della XXXII edizione del Festival Benevento Città Spettacolo.

di Redazione | 19/08/2011

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it