We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cariati (Cosenza) - Tre giorni di festa in onore di San Rocco


La festa dell’estate in onore di San Rocco si prolunga di un giorno. Sono, infatti, tre le giornate organizzate quest’anno dalla parrocchia Cristo Re di Cariati che renderanno ancora più accattivante un appuntamento molto atteso dai calabresi nel mondo, rientrati per le ferie, e dai tantissimi turisti che, in questo periodo, riempiono la cittadina. Il ricco programma religioso, iniziato con la novena, - riferisce una nota di Maria Scorpiniti, responsabile comunicazione della Parrocchia “Cristo” Re” - sta continuando con il Triduo di preghiera e avrà il suo culmine con la processione a mare di martedì 16 agosto, quando la statua del Santo di Montpellier, dopo aver percorso le vie principali della marina, sarà imbarcata al tramonto nell’area portuale per dare inizio alla suggestiva traversata, seguita da un corteo di barche, motoscafi e natanti della locale marineria. Quest’anno sarà la “Francesco Padre”, l’imponente paranza di proprietà di Gaetano Covello, a prendere a bordo la sacra effigie accompagnata dal parroco don Mosè Cariati, dai componenti del Consiglio Pastorale e del Comitato Festa presieduto dal prof.  Giovanni Cufari e dal sindaco Filippo Sero. A metà del tragitto, che va da San Cataldo a Fiumenicà si potranno ammirare spettacolari fuochi pirotecnici a cura di Natale Pantuso. La sera, nella piazza parrocchiale, inizieranno i festeggiamenti civili con l’abbondante sagra dei prodotti locali e lo spettacolo del repertorio popolare calabrese di Brunella Gatto, offerto dalla Provincia di Cosenza. Mercoledì 17 agosto, in serata, saranno allestiti nel piazzale antistante la chiesa ricchi stand gastronomici. Alle ore 21.00,  l’atteso concerto della Formula 3, il gruppo che negli anni ’70 ha accompagnato in tournée Lucio Battisti, che a sua volta scrisse e produsse per loro numerosi brani; tra i maggiori successi ricordiamo “Questo folle sentimento”, “Io Ritorno Solo”, “Sole giallo sole nero”, “Eppur mi son scordato di te”, cantata pure dallo stesso Battisti. Nell’ultima giornata, giovedì 18 agosto, prenderà il via dalle ore 18.30 la Prima Edizione di Giochi Popolari. Tiro alla fune, corsa dei sacchi, palo della cuccagna, gara di anguria e spaghetti, palo con prosciutto, sono solo alcuni dei giochi proposti, per un sano divertimento, dai giovani della parrocchia coordinati dal catechista Gianfranco Arcudi. “A completamento dei festeggiamenti in onore di San Rocco - ha dichiarato don Mosè Cariati – abbiamo voluto compiere un’opera di recupero delle tradizioni, per meglio comprendere chi siamo e qual è la nostra identità; conoscere questi giochi – ha concluso - significa dare senso e significato al passato, tempo prezioso e ricco di valori che ha formato nello sviluppo della fantasia intere generazioni”. Sul filo conduttore del recupero e della conoscenza delle tradizioni, nella stessa serata si svolgerà la sagra con i prodotti della gastronomia cariatese, mentre sul palco si esibiranno le danzatrici dell’Ars Ballet di Luisa Ronzoni e, a seguire, il Karaoke a cura della cantante Sina Scigliano. Anche quest’anno ci sarà il momento dedicato agli “incanti” popolari: verrà messa all’asta la merce offerta da contadini e allevatori locali e dai negozi cittadini, il cui ricavato sarà devoluto in beneficienza e per le spese vive della festa.

di Redazione | 15/08/2011

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it