We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cassano Allo Ionio (Cosenza) - Consegnati a Sibari, i lavori riguardanti il “Recupero di alloggi con tecnologie innovative per l’edilizia economica e popolare”


Consegnati a Sibari, i lavori riguardanti il “Recupero di alloggi con tecnologie innovative per l’edilizia economica e popolare”, all’impresa Dami Costruzioni srl di Amantea, aggiudicataria della relativa gara d’appalto, per un importo complessivo di €. 593.004,57. Alla cerimonia di consegna formale- riferisce testualmente una nota dell’ufficio stampa del Comune di Cassano allo Ionio - , sono intervenuti, il vice sindaco e assessore ai lavori pubblici, Mimmo Lione (nella foto), il responsabile del settore Lavori pubblici dell’ente, Ing. Mario Oriolo, il geom. Antonio Iannicelli, in qualità di RUP, il rappresentante dell’impresa, i progettisti e il direttore dei lavori. L’intervento, rientra nel programma del Contratto di Quartiere II, finanziato con fondi del Ministero delle Infrastrutture, dell’importo complessivo di €. 5,5 milioni, che l’amministrazione locale cassanese, guidata dal sindaco Gianluca Gallo, ha esclusivamente destinato alla riqualificazione urbanistica di Sibari. Il progetto esecutivo dell’opera da eseguire, dell'importò complessivo di  €. 980.000,00, è stato redatto da un RTP con a capogruppo l'ing. Pietro Antonio Papasso. Con le opere che presto saranno realizzate, si andrà a recuperare il fabbricato esistente, costituito da cinque piani fuori terra, ubicato in località Bruscate Piccola di Sibari, ex area Cipas, con una superficie coperta pari netta è pari a mq.284,04 circa, applicando tecnologie innovative, per trasformarlo in alloggi per l'edilizia economica e popolare distribuiti su tre livelli per complessivi nove appartamenti. Inoltre, hanno riferito il sindaco Gallo e l’assessore Lione,  il piano terra sarà adibito a spazi di lavoro e svago, oltre che per la salute del corpo e del tempo libero, mentre il piano sottotetto sarà adibito a locali tecnici a servizio dei singoli appartamenti. Un appartamento al primo piano è stato previsto per essere adibito ad abitazione di famiglia con disabile in ossequio a quanto stabilito dal D.M. n.236 del 1989.  L’intervento esecutivo, prevede anche  la  sistemazione  dell'area  esterna   di pertinenza, destinata a parcheggi,verde e viale di accesso.

di Redazione | 06/08/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it