We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Sicurezza, incontro tra sindaco e cittadini in Comune. Caputo: Rossano non è xenofoba


Sicurezza, forte condanna a chi sta strumentalizzando la psicosi anti-straniero, innescando una pericolosa ondata di intolleranza e razzismo in città. Rinnovato appello dell’Amministrazione Comunale alla collaborazione tra cittadini e forze dell’ordine. Rispetto per gli stranieri regolari. Intensificati i controlli e rinforzate, con quattro nuove pattuglie anticrimine, il Corpo di Polizia di Stato. E’ quanto è emerso>> – riferisce testualmente una nota dell’Amministrazione comunale di Rossano -<<nel corso dell’incontro svoltosi ieri, (2 agosto) nella sala Giunta del Municipio tra il sindaco Giuseppe ANTONIOTTI, il consigliere regionale, l’On. Giuseppe CAPUTO (nella foto) , e una delegazione di cittadini dello Scalo. Presenti all’incontro anche, il dirigente alla Polizia Municipale, Leonardo CALAROTA, il vice presidente del Consiglio comunale, Patrizia UVA, ed una rappresentanza delle forze dell’ordine. Nessun corteo e nessuna marcia, solo un colloquio cordiale e proficuo, dal quale è emerso, con forza e a più riprese il principio ed il metodo, irrinunciabile, della non violenza. La situazione critica a cui abbiamo dovuto far fronte nei giorni scorsi – ha detto il Primo Cittadino ai presenti – è pienamente sotto controllo da parte delle forze dell’ordine. Ho interagito in prima persona con il Prefetto, il Questore e tutti i corpi di polizia. Sono state concluse diverse operazioni mirate al controllo e alla soppressione dei fenomeni delinquenziali perpetratesi negli ultimi tempi. Ora – ha scandito a più riprese il Sindaco – serve mantenere la calma e intensificare il rapporto di collaborazione con le forze dell’ordine. Viceversa, è riprovevole qualsiasi forma di giustizia sommaria e fai da te. È essenziale – ha concluso – distinguere tra cittadini che delinquono e quanti, invece, vivono in armonia con la popolazione ospitante. Non è ammessa nessuna crociata contro i cittadini stranieri e condanno con forza - prosegue la nota dell'Amministrazione comunale - il triste episodio di violenza perpetrato ai danni di un bambino rumeno disabile. Rossano è una città ospitale e aperta alla corretta integrazione. Non ci sta bene – ha scandito con fermezza l’On. Giuseppe CAPUTO – che si promuova la nostra città come xenofoba e razzista. Mi trovo concorde con quanto sostenuto, nei giorni scorsi, dall’Arcivescovo, Mons. Santo MARCIANÒ. Ai cittadini non italiani, che vivono nella legalità, deve essere garantita la pacifica e civile convivenza. E’ necessario fare un distinguo tra chi vuole maldestramente cavalcare e strumentalizzare la vicenda e chi, invece, vuole risolvere, senza alcuna enfasi, questa situazione critica. Le forze dell’ordine, cui va la nostra piena fiducia – ha concluso CAPUTO – sono presenti e stanno intervenendo. Non c’è da fare nulla di più di quanto si stato finora fatto. Al termine dell’incontro il sindaco Giuseppe ANTONIOTTI ha incontrato personalmente, nell’atrio del Palazzo di Città, i tanti cittadini accorsi alla manifestazione spontanea.

di Redazione | 03/08/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it