We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Tutela ambientale, ripulito il Citrea. Antoniotti: basta discariche a cielo aperto


Tutela ambientale e marina. Bonificato il letto del torrente Citrea. Rimossi gli ingombranti ed il materiale inerte. Ristabilita la salubrità dei luoghi. Verificata la composizione delle acque: nessuno scarico fognario. Massima attenzione all’ecosistema cittadino e alle vie di scolo verso il mare. Serve maggiore collaborazione da parte dei cittadini. Stop discariche abusive. Nei giorni scorsi l’Ufficio comunale Ambiente, in sinergia con la Ecoross Srl, - riferisce testualmente una nota dell’Amministrazione comunale di Rossano - hanno provveduto, per l’ennesima volta negli ultimi mesi, a procedere, così come fatto in più parti della città, ad una bonifica.   Ci appelliamo – dichiara il sindaco Giuseppe Antoniotti – al buon senso dei cittadini e degli ospiti, affinché utilizzino gli strumenti messi a disposizione dal Comune per procedere allo smaltimento dei rifiuti ingombranti e pericolosi. È intollerabile dover continuare a porre rimedio, con enorme dispendio di energie e risorse da parte dell’ente, all’inciviltà di pochi che continuano ad utilizzare boschi, strade e fiumare come discariche a cielo aperto. Grazie alla stretta collaborazione tra l’Assessore all’Ambiente Giuseppe Sifonetti – conclude Antoniotti – e l’ecoross, abbiamo messo a disposizione diversi servizi, gratuiti, proprio al fine di prevenire ed evitare il ripetersi di scempi ambientali. Per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti (armadi, tavoli e sedie, divani e poltrone, arredi di vario genere) e rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche – R.A.E.E. (frigoriferi, congelatori, lavatrici, stufe, tv, monitor, pc, stampanti, fax scanner, lampade, tubi al neon e altri grandi e piccoli elettrodomestici) sono possibili due soluzioni:   -         portare i rifiuti direttamente al centro di raccolta, autorizzato, della ECOROSS Srl a contrada S. Irene. lo smaltimento è gratuito;   -         prenotare il ritiro a domicilio dei rifiuti al costo di 5 euro ogni due pezzi, telefonando al numero 0983.565045. Per i cittadini meno abbienti il ritiro a domicilio è completamente gratuito.     L’abbandono dei rifiuti (anche vicino ai cassonetti)  - conclude testualmente la nota stampa cdell’Amministrazione comunale - è punito con la pena dell’arresto da 3 mesi a 1 anno, o con una multa da 2.600,00 euro a 26.000,00 euro, per i rifiuti non pericolosi. E con la pena da 6 mesi a 2 anni di reclusione e con una multa da 2.600,00 euro a 26.000,00 euro per i rifiuti pericolosi.

di Redazione | 02/08/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it