We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Siracusa (Siracusa) - Il Presidente Bono e l’assessore Pannuzzo presentano “Casa tua” la struttura per il rifugio delle donne vittime di violenza


È stata presentata nel corso di una  conferenza, l’iniziativa della Provincia Regionale di Siracusa “Casa Tua”, e cioè una casa rifugio per donne vittime di violenza. Il Presidente della Provincia On. Nicola Bono nel suo intervento ha sottolineato che “il servizio è stato realizzato un solo anno, nel 2002-2003, grazie ad un apposito  finanziamento regionale che non è stato più confermato, malgrado l’iniziativa avesse prodotto effetti positivi. La Provincia di Siracusa  è stata più volte sollecitata per la riapertura della casa rifugio,ma era più che evidente che, senza le risorse regionali, tale attività non avrebbe mai potuto essere sostenuta con le sole risorse dell’Ente.” “Grazie all’opera di risanamento del bilancio della Provincia -  ha continuato Bono -  quest’anno è stato possibile stanziare una somma di 35.000 euro per la ripresa sperimentale dell’iniziativa. In tal modo la Provincia ha dimostrato che l’omissione dell’attività negli anni scorsi non era da attribuire affatto ad una mancanza di sensibilità verso un problema che vede la Sicilia detenere, purtroppo, il record di violenze nei confronti  delle donne .”   “Si tratta di un progetto sperimentale – ha affermato il Presidente – anche se la sperimentazione attiene al solo criterio di efficienza, non presupponendo in alcun modo  una sua eventuale chiusura per motivi di sostenibilità finanziaria. La casa rifugio, oltre a garantire ospitalità alle donne vittime di violenza, offrirà assistenza psicologica e morale attraverso personale specializzato.”   L’iniziativa, promossa tramite bando di evidenza pubblica, vede  aggiudicataria una associazione temporanea di scopo che ha come capofila la cooperativa Esperia 2000 e  le associazioni e cooperative CRASS, Ammaus, Nereide e Demosfera. Il Presidente Bono si è augurato che  durante la sperimentazione  si possano aggiungere, come partner, i comuni della provincia che darebbero così maggiore solidità finanziaria e quindi garanzia al successo della iniziativa.   L’apertura di “Casa Tua” è prevista entro la fine di ottobre, e comunque dopo la costituzione di Associazione Temporanea di Impresa (ATI)  dei soggetti interessati. La casa rifugio potrà ospitare fino a 12 donne insieme ai figli minori di anni 14.    Presenti alla conferenza stampa, oltre al Presidente della Provincia, l’assessore Lidia Pannuzzo, che ha seguito l’iter dell’iniziativa,  il Direttore Generale dott.ssa  Clelia  Corsico. L’assessore  Pannuzzo ha  ricordato che  la Sicilia ha il triste primato della violenza alle donne in Italia ed ha annunciato che la Provincia sta lavorando  alla costituzione di un Osservatorio sulla violenza alle donne  ricordando fra l’altro, i  protocolli di intesa  sottoscritti con tre associazioni di settore .

di Redazione | 30/07/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it