We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Svolta la Festa del Pensionato Cisl a Cosenza


La Festa del Pensionato organizzata dalla Cisl di Cosenza e tenutasi nella Villa Vecchia nel centro storico ha registrato la presenza di numerose delegazioni di pensionati giunti da tutta la provincia.  La manifestazione, ha avuto inizio alle ore 9 con la Santa Messa officiata da don Antonio Abruzzese, al cui termine ha preso il via il dibattito sul tema “Stato sociale e diritti dei pensionati”. Ad introdurre i – riferisce testualmente una nota stampa - lavori Tonino Russo segretario generale dell'Ust Cisl di Cosenza, che ha presentato i relatori nelle persone di Antonella Stasi, vicepresidente della Giunta Regionale, Mimmo Bevacqua  vicepresidente della giunta provinciale di Cosenza, Paolo Tramonti, segretario generale Cisl Calabria, Salvatore Marsico, segretario generale Fnp-Cisl Cosenza, e il responsabile del dipartimento organizzativo della Fnp-Cisl nazionale Arnaldo Chianese. Applaudito dalla platea l'intervento del rappresentante dei pensionati Salvatore Marsico che ha posto l'accento in particolare sulla sanità che non fornisce adeguata assistenza agli anziani, anzi li colpisce direttamente con l'introduzione di nuovi ticket e ad esempio nella città di Cosenza non dispone del servizio essenziale del Cup, se non solo sulla carta. Antonella Stasi, vicepresidente della Giunta regionale ha così replicato. «La giunta del presidente Scopelliti - dichiara la Stasi - ha disposizione pochi fondi per la sanità per cui dovrà verificare dove far cadere alcune tasse per salvaguardare i ceti più deboli come i pensionati che, comunque, per il 70% sono esenti dal ticket. Per i Cup, la regione sta predisponendo un centro per le prenotazioni a distanza informatizzato. Nell'intervento del segretario Ust di Cosenza Tonino Russo è emersa tutta la contrarietà del sindacato sui costi della politica. «Le battaglie della Cisl - ha dichiarato Russo - sono per le  politiche fiscali più eque, che devono tutelare i redditi bassi e difendano il potere di acquisto delle pensioni. Così non è dopo la recente approvazione della finanziaria 2012-2014 che colpisce ancora una volta i ceti più deboli, le famiglie medie, i lavoratori, i precari e i pensionati, mentre i comuni, in conseguenza dei tagli agli enti locali aumentano le tasse sacrificando i servizi. La politica regionale invece nell'ultimo consiglio regionale aveva tentato di introdurre una sorta di vitalizio per i sottosegretari». Dello stesso avviso, Paolo Tramonti, segretario regionale Cisl, che ha invitato la regione Calabria a ridurre il numero dei consiglieri, rivisitando al contempo le attuali indennità. Il vicepresidente della Provincia di Cosenza, Mimmo Bevacqua ha ricordato l'impegno della Giunta Oliverio nel fornire per le ambulanze, nonostante non abbia alcuna risorsa a disposizione sulla sanità, una serie di defibrillatori di vitale importanza nei soccorsi. Ha concluso il dibattito Arnaldo Chianese, responsabile del dipartimento organizzativo della Fnp-Cisl nazionale. 

di Redazione | 25/07/2011

Pubblicità

Affittasi appartamento Via Nazionale (banner 300x170) vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it