We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Zafferana Etnea (Catania) - Il 26 luglio, per Etna in scena: “Mameli”


Il 26 luglio il palcoscenico dell’anfiteatro Comunale di Zafferana Etnea ospiterà  in prima ripresa moderna mondiale per il Cartellone di Etna in scena “Mameli”, opera Lirica patriottistica commemorativa di R. Leoncavallo. Libretto di Gualtiero Belvederi. Azione storica in due episodi in forma di concerto programmata, in forma scenica, per festeggiare – riferisce testualmente una nota di Elisa Toscano - il doppio anniversario dello sbarco dei Mille e dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Il M° Gianfranco Pappalardo Fiumara, direttore artistico di Etna in scena, ci parla di questa anteprima: “Sono orgoglioso ed onorato, insieme al Sindaco di Zafferana Etnea dott. Alfio Russo, all’Ass. Leonardi e a Marco Grimaldi, di poter ospitare nel cartellone di Etna in scena la maestosa opera “Mameli” di Leoncavallo.  La realizzazione, in anteprima mondiale, precederà importanti festival quali quello di Torre del Lago. La realizzazione è stata resa possibile grazie alla collaborazione con la Beinecke Rare Book Library e dell’Università di New Haven (Usa) che ha concesso al Maestro Silvano Frontalini copia dell'originale dell'opera. È un importante traguardo per la nostra rassegna inaugurare in anteprima mondiale il rifacimento di quest’opera, nella sua versione integrale. Un’opera che narra delle vicende storico risorgimentali intrecciandole ad una appassionante storia d’amore. Il maestro Frontalini dirigerà l’opera confermando e attribuendo, con la sua presenza, il valore artistico e culturale della nostra kermesse che ormai, anche per questo secondo anno, esprime una grande anima lirica e classica”. Il soprano Natalia Margarit (nella foto)  ci parla della sua Delia: “è una donna che diviene facile preda di un amore giovanile per il poeta Mameli, poeta ventiduenne, un amore che nasce prima per la poesia per trasformarsi poi in un amore sensuale per l’uomo”. Goffredo Mameli è interpretato dal tenore Paolo Bertolucci che afferma:”interpretare questo ruolo è una grande responsabilità sia in quanto l’opera è rappresentata in prima mondiale, sia il ruolo prevede una complessa vocalità sia nel primo che nel secondo episodio. Non si può non rimanere affascinati dall’opera e dal personaggio che trasudano un forte patriottismo che coinvolge e ci fa amare questo nostro paese”. Altri interpreti sono: Carlo Terzaghi (baritono) Lorenzo Battagion; Cristina Trivulzio (mezzosoprano) Liliana Neciu e la storica compagine dell’Orchestra della Filarmonica Nazionale Rumena “Oltenia” di Craiova che ha dato lustri ad importanti interpreti del novecento.

di Redazione | 23/07/2011

Pubblicità

Affittasi appartamento Via Nazionale (banner 300x170) vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it