We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Longobucco (Cosenza) - Strada Sila – mare, svolto un incontro presso la Comunità montana


Rischia di diventare drammatica ai fini del rischio di licenziamento delle maestranze locali e dal blocco della viabilità la situazione di stallo presente sui lavori di costruzione della strada Sila-Mare lungo il fiume Trionto. Questo l’allarme lanciato al termine dell’incontro svoltosi nella sede della Comunità Montana Sila-Greca di Rossano inerente le problematiche sulla costruenda strada Sila-Mare. Presenti il Commissario Castagnaro, il Sindaco Luigi Stasi, gli operai impegnati nell’opera ed i loro rappresentanti Tonino Baratta della Cgil e Cesare Sapia della Cisl i quali incontreranno il prossimo sei maggio i rappresentanti della Regione Calabria in Prefettura a Cosenza.“Il fabbisogno finanziario per dare uno sviluppo al paese –è scritto in un comunicato dell’amministrazione comunale- è aumentato anche alla luce del maltempo che nel settembre 2009 si è abbattuto  su Longobucco  causando diverse frane demolendo la vecchia statale 177 e danneggiando i cantieri della nuova opera, cosicché da quanto emerge risulta necessario e fondamentale per la realizzazione dell’opera, l’approvazione di una perizia di variante e suppletiva a questo importante asse viario che collega il centro silano con la zona ionica. L’incontro che si terrà al cospetto del Prefetto Reppucci dovrà chiarire in maniera definitiva la necessità o meno di una eventuale autorizzazione degli uffici regionali Dipartimento Riforme e Decentramento, in capo ai segretari-commissari della Comunità Montana in fase di liquidazione, ai fini dell’adozione, di quest’ultimi, di atti di approvazione di perizie di varianti e suppletive. Nel sottolineare le implicazioni socio-occupazionali legate alla fase di realizzazione di quest’opera infinita, rappresentate dal rischio di licenziamento delle maestranze locali con  ripercussioni sociali non indifferenti e dal blocco della viabilità indispensabile per tutto il comprensorio –termina il comunicato- l’incontro del 6 maggio risulterà decisivo per tutta la comunità longobucchese”.   Francesco Madeo

di Redazione | 01/05/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it