We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Incontro con i neo commissari regionali IdV


In una casa delle culture affollata, a Cosenza,  come da programma stilato nei giorni scorsi e che prevede la presenza in tutte le province, a seguito del conferimento dell’incarico di commissari regionali che il Presidente Di Pietro ha affidato al capogruppo Emilio De Masi, ai consiglieri regionali Giuseppe Giordano e Mimmo Talarico e ad Enzo Tromba, si e’tenuto l’incontro anche nella provincia di Cosenza con i dirigenti, i coordinamenti, gli eletti e i candidati. Assemblea partecipata ed intensa in cui i commissari – riferisce testualmente una nota di Idv Calabria - hanno esposto le loro intenzioni e i loro programmi per i prossimi mesi. Sostanzialmente si è trattato di una iniziativa di ascolto dei dirigenti e degli eletti nelle amministrazioni. I commissari per mezzo del consigliere regionale Mimmo Talarico  che ha introdotto i lavori hanno dichiarato che Idv, anche nella provincia di Cosenza passerà alla fase due, cioè un partito che oltre che essere di opinione e di ferma denuncia al governo Berlusconi e alle sue propaggini locali, vuole essere un partito con una fisionomia di governo, che entra  nel merito delle questioni, che esprime consapevolmente giudizio sui tanti problemi che assillano la nostra Provincia e la nostra regione. “Se Berlusconi – dice Talarico- è ormai al crepuscolo, anche Scopelliti ha finito la luna di miele cominciano ad emergere limiti evidenti nell’azione di governo. Idv ha sempre condotto una forte opposizione in seno al consiglio regionale e c’è bisogno ora più che mai di aggregare tutte le forze del centrosinistra sulla base di una nuova prospettiva che sia di discontinuità rispetto al passato e che sia da punto di riferimento della parte migliore della Calabria. Idv ha raccolto in questo periodo tante domande di adesioni di nuovo protagonismo e  bisogna aprire a nuove energie. Bisogna abbandonare- conclude Talarico - ogni residuo burocratico e passare da un fase prevalentemente litigiosa ad una fase in cui il partito si fa apprezzare per quello che fa nelle istituzioni”. E’ il turno di Emilio De Masi che spiega la “missione principale che ci è stata conferita è quella di radicare il partito perché è da qui che  nasce una forza autentica di Italia dei valori che non può più sopravvivere sulla scorta della capacità comunicativa del suo Presidente ma bisogna riempire di contenuti territoriali le sue politiche ed è quello che ci proponiamo di fare con entusiasmo e coraggio”.Giuseppe Giordano interviene nell’incontro dicendo che si sono proposti di portare nel partito l’esperienza delle istituzioni. Idv è una pianta solida-dice Giordano- vuole accogliere altri innesti e generare linfa nuova partendo anche da chi ha dato a questa partito e costruire cosi’ un nuovo percorso di forte slancio per la società calabrese”. Enzo Tromba dice che “questa fase commissariale deve aiutarci a farci uscire dalla crisi del presente per cercare di arrivare a trovare una democrazia con una sua fondazione etica per portare l’etica personale e quella sociale ad  una vera democrazia rappresentativa che oggi è messa in crisi dai rigurgiti di populismi perché è finita l’ideologia”. Presenti alla riunione numerosi rappresentanti istituzionali neo-eletti e tantissimi dirigenti.

di Redazione | 11/07/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it