We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Salerno (Salerno) - Il sindaco De Luca alla manifestazione conclusiva della XVIII Festa nazionale dello Spi – Cgil


Il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca è intervenuto l’altro ieri – riferisce una nota dello Staff del Sindaco - alla manifestazione conclusiva della diciottesima festa nazionale del Sindacato Pensionati Italiani (Spi) CgilIL. “Rivolgo un caloroso e cordiale saluto - ha dichiarato De Luca – a Susanna Camusso, ai dirigenti della Cgil e a tutti i convenuti a Salerno per questo importante appuntamento. E’ per noi un onore avere nella nostra città queste presenze perché qui a Salerno siamo convinti che gli anziani siano una grande risorsa per il nostro Paese. Da tempo abbiamo avviato un rapporto di collaborazione attiva con il mondo dell’associazionismo e con lo stesso Spi-Cgil per sottrarre la terza età a quello che era un vero e proprio stato di abbandono. Qui a Salerno sono in atto esperienze interessanti che vedono impegnati gli anziani in servizi di vigilanza davanti agli istituti scolastici e nei parchi urbani. Sotto il profilo delle politiche sociali, il Comune di Salerno ha messo in campo un robusto e capillare servizio di assistenza domiciliare perché riteniamo che dalle forme di attenzione che si riservano agli anziani si deduce il grado di civiltà di una comunità. E siamo orgogliosi che a Salerno su questo terreno siamo all’avanguardia, anche se aspiriamo a migliorare ancora. Va sottolineato con forza – ha continuato De Luca – che gli anziani sono una grande risorsa soprattutto per il tesoro di valori che sono in grado di trasmettere, perché, dopo anni di giovanilismo senza sostanza, è ormai ben chiaro che i valori più moderni sono quelli più antichi: il lavoro; lo spirito di sacrificio; la salvaguardia della famiglia. Perché senza lavoro e solidarietà non può esserci cammino di progresso per nessuna comunità autenticamente civile. Nei prossimi mesi – ha concluso De Luca – dovremo affrontare sacrifici enormi, avremo davanti a noi un percorso di lacrime e sangue. E sarà questo il momento nel quale bisognerà stare in campo con il massimo impegno. Tenteranno di sottrarre ancora risorse agli Enti Locali e di intaccare il sistema pensionistico. Insomma, se la prenderanno come sempre con gli ultimi, con i più poveri in nome di ragioni speculative e di antichi privilegi. E, allora, sarà il momento di combattere. Saremo disponibili a qualunque sacrificio, se si tratta di costruire il futuro dei nostri figli. Ma non accetteremo, invece, tagli lineari che servono soltanto a tutelare aree di rendita e di parassitismo. E’ questa la sfida che ci attende e di fronte alla quale non ci tireremo indietro”.

di Redazione | 20/06/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it