We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Bari (Bari) - In Vespa da Bari alla Sicilia e ritorno


Si scaldano i motori in vista del Giro dei Tre Mari organizzato dal Vespa Club Bari dal 2 al 5 giugno. 120 equipaggi, a bordo di Vespe e Lambrette d’epoca, percorreranno millecinquecento chilometri attraverso la Puglia, la Basilicata, la Calabria e la Sicilia. Sarà un raid non competitivo, un viaggio alternativo per scoprire e riscoprire strade e località al di fuori dei circuiti tradizionali. Vi parteciperanno – riferisce testualmente una nota di  Maurizio De Pasquale Presidente Vespa Club Bari - appassionati delle due ruote di tutte le regioni italiane, francesi (dei club di Cap d’Antibes, Grenoble, Provence) e inglesi (questi ultimi con le loro Lambrette da museo della storia dello scooter). La copertura mediatica sarà garantita dalla prestigiosa rivista britannica Scootering e dagli inviati delle più importanti riviste specializzate di mezza Europa. La manifestazione si svolge sotto l’egida della Federazione Motociclistica Italiana, della quale il Vespa Club Bari fa parte. Quest’anno gli organizzatori sono stati travolti dalle richieste di adesione. Per esigenze logistiche si è dovuto imporre il numero chiuso e si è stati costretti a dire di no a un centinaio di fan, che potranno rifarsi con l’edizione del 2012. Il Vespa Club Bari è il più numeroso sodalizio dell’Italia meridionale, con i suoi duemila soci, che ogni anno danno vita a raduni e manifestazioni e partecipano ad attività di forte impatto sociale. L’appuntamento per il Giro dei Tre Mari è alle 7.30 del mattino di giovedì 2 giugno, davanti al Fortino sul lungomare di Bari.

di Redazione | 11/05/2011

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it