We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Potenza (Potenza) - Oggi pomeriggio due spettacoli teatrali con la lingua dei segni


Il Comitato Giovani Sordi Italiani di Potenza presenta la Compagnia Teatrale “Città Vecchia” di Bari con due spettacoli con la “Lingua dei Segni senza barriere” intitolati: “Ma che fa?” e “Sorella Invidiosa 2. Il sipario si alzerà il giorno 23/04/2011 alle ore 17.30 presso il Teatro Stabile di Potenza. L’iniziativa nasce da un’idea del CGSI con la collaborazione dell’Ente Nazionale Sordi di Potenza e mira a sostenere l'integrazione delle persone sorde e la loro inclusione nella società. Oltre a rappresentare un momento di crescita culturale, la rappresentazione fa comprendere quanto i giovani possano divenire elemento propositivo di iniziativa e, allo stesso tempo, di cambiamento. Si tratta del primo significativo evento culturale che spalanca le porte del teatro del capoluogo lucano anche alle persone sorde. Queste opere nella Lingua dei Segni permettono anche a chi non sente di seguire quanto avviene in scena; abbattere quelle “barriere della comunicazione” che non si vedono. Ovviamente lo spettacolo darà l’occasione alle persone udenti di conoscere una Cultura presente e attiva seppur nel silenzio. Perché un sordo, a differenza degli udenti, non può vedere un film in prima visone o godere di uno spettacolo teatrale? Utilizzare sempre i sottotitoli e rappresentare le opere teatrali nella Lingua dei Segni sarebbe un successo non solo per le persone disabili, ma soprattutto può rappresentare una grande vittoria di civiltà.

di Redazione | 23/04/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it