We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Dalla storia di Alastò alla fiaba per l’Unità d’Italia. Manifestazione al Teatro Rendano


Dopo la riuscita esperienza alla Città dei Ragazzi, dove venne letta ai bambini dalla sua autrice Grazia Fasanella, la fiaba del cardellino“Alastò” rivive sulle tavole del Rendano in forma semiscenica. In platea classi del secondo ciclo delle scuole primarie di Cosenza insieme ad una scolaresca di Rose e a due scuole dell’infanzia paritarie, “L’isola che non c’era” e “La sveglia birichina”. L’appuntamento è per martedì 12 aprile alle ore 9.30. Darà corpo e voce al cardellino Alastò l’attrice romana Sarah Maestri, mentre l’albero amico - altro personaggio della bella fiaba - sarà Franco D’Alò. Il commento musicale per flauto e chitarra è firmato da Carlo Mercuri e Filiberto Tenuta che accompagnano la bella voce di Antonella Zampetta. Gli inserti narrativi sono della stessa Grazia Fasanella. “L’iniziativa – spiega proprio l’autrice della fiaba ed organizzatrice dell’evento patrocinato dal l’Amministrazione comunale – non si è limitata alla rappresentazione  di ‘Alastò’ ma, attraverso la fiaba, abbiamo voluto coinvolgere i bambini in un esercizio di scrittura creativa legato al 150° anniversario dell’Unità d’Italia”. Ed al termine dello spettacolo saranno premiate, appunto, due fiabe, mentre ad introdurre i bambini al tema dell’Unità d’Italia ci penserà lo storico Coriolano Martirano.

di Redazione | 09/04/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia IonioNotizie per la tua pubblicità bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it