We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Padova (Padova) - Recital contro la violenza sulle donne al centro culturale Altinate San Gaetano


  "Ombre sul cuore" è il titolo del recital di Nicoletta Maragno contro la violenza sulle donne, che viene proposto daUniversità e Comune di Padova, domenica 28 marzo 2010 alle ore 18.00 al centro culturale Altinate San Gaetano. L’ingresso è gratuito. Il titolo di questo recital – riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa del COMune di Padova - vuole denunciare come la violenza sulle donne sia ancora un’epidemia silenziosa di abusi terribili subiti e nascosti per paura o per vergogna o per non reiterare l’umiliazione subita, consentendo così a chi li compie di continuare a vivere senza scontare il delitto commesso e senza curare le proprie sconvolgenti inclinazioni. La casa e la comunità sono per milioni di donne nel mondo il luogo in cui avvengono le più gravi violazioni dei loro diritti e questa violenza prende spesso la forma di abuso sessuale, fisico, psicologico o culturale. La Commissione Europea ha calcolato che una donna su 5 è stata picchiata almeno una volta dal proprio marito o dal partner e che un bambino su 20 subisce un abuso sessuale nell’ambito della famiglia o nel circolo di persone conosciute. I dati del Viminale e dell’Istat confermano che questa drammatica situazione si registra anche nel nostro paese: in Italia, infatti, il 31,9 % delle donne tra i 16 e i 70 anni è stata vittima di violenza fisica o sessuale, una stima pari a 6 milioni 743 mila donne; di queste il 18,8 % ha subito violenza fisica, il 23,7% violenza sessuale. Ma il dato è relativo perché il 90% delle violenze non viene denunciato e, per di più, solo nel 77% dei casi denunciati l’identità dei criminali è stata individuata. Nazionalità delle vittime: 68% italiana; 9,4% romena; 2,7% marocchina. Nazionalità degli stupratori: 58% italiana; 9,2% romena; 7,6% marocchina. Sulla base delle denunce le violenze sono avvenute: per il 53% al Nord, il 20 % al Centro, il 27 % al Sud. Le vittime di omicidio in famiglia sono il 44% e sono in maggioranza donne che nel 38% vengono uccise dal proprio coniuge o convivente. Il Veneto è al nono posto della graduatoria nazionale delle regioni in cui si verifica il maggior numero di violenze sessuali. 19,6% violenza fisica 26% violenza sessuale. Una donna su tre ha subito violenza almeno una volta nella sua vita: 34,9 %, rispetto al 31 % nazionale. La violenza sessuale in regione è solo per il 10 % ad opera di sconosciuti; per il 20% avviene tra le mura domestiche (dove le donne sono strattonate, picchiate, minacciate con coltelli, armi da fuoco, con tentativi di strangolamento o di soffocamento). Le donne che prima dei sedici anni hanno subito violenza in Veneto sono il 6,9%. Prima dei 16 anni: il 6,9 % delle donne e gli aggressori sono anche da noi nel 31,1 % dei conoscenti e nel 24,4 % dei parenti. Il Veneto, inoltre, brilla per il poco invidiabile record di casi di violenza economica, ovvero per il sistematico divieto per la moglie o la fidanzata di utilizzare il denaro della famiglia.  

di Redazione | 28/03/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it