We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Antoniotti (PdL), al via il programma. Massima condivisione con alleati


<<Dal rilancio del centro storico ad una nuova stagione di infrastrutture e servizi per la Città, dal rinnovamento strategico delle politiche del turismo in coerenza con gli indirizzi regionali ad una speciale attenzione per il trasporto urbano e la viabilità, dal coordinamento delle attività produttive alle diverse iniziative a tutela del decoro urbano e dell’ambiente ed il risparmio energetico, dall’impegno per ridare efficienza e seria capacità di risposta in tema di servizi sociali alle politiche di inclusione e dialogo con i giovani, dall’attenzione diversa alle esigenze del mercato agricolo al rilancio su nuove basi della Cultura quale fattore di coesione sociale ed attrattore turistico ed economico, dal ripristino delle regole in diversi settori, commercio in primis, alla pianificazione generale nelle grandi aree strategiche di sviluppo sostenibile, materiale ed immateriale, della Città, fino al governo responsabile e lungimirante della questione Enel. Ha affrontato questi ed altri temi la prima fruttuosa riunione programmatica fra gli alleati, Udc, Mpa, Lista Scopelliti, Alleanza Rossanese e Pdl ed il candidato a Sindaco Giuseppe Antoniotti, svoltasi>> - riferisce testualmente una nota del pdl di Rossano - << presso la sede pidiellina in Via Firenze. Tra i presenti, anche Natale  e Giovanni Le Fosse, Gianfranco Gallo e Giovanni Caruso, Pietro Pittore, Giusy De Luca e Leonardo Calarota. Prima di confrontarsi su contenuti, metodo amministrativo e idee progettuali, i diversi rappresentanti politici, interpreti di un dialogo aperto da mesi con i cittadini, hanno condiviso con Antoniotti la grave situazione finanziaria delle casse comunali, con circa dodici milioni di euro tra debiti e anticipazione di cassa con la banca; una fotografia oggettivamente negativa, quella che lascia in eredità il centro sinistra, dalla quale partire – è stato sottolineato da tutti i presenti – con ancora maggiore impegno, determinazione e capacità di invertire rotta sin da subito, nelle scelte e soprattutto nel modo di concepire il governo della cosa pubblica. – Unanime l’intenzione programmatica degli alleati a sostegno di Antoniotti Sindaco, di riavviare, su nuove basi ed a partire dall’insediamento del nuovo esecutivo, un dialogo autorevole e costruttivo con l’Enel Spa, ai suoi massimi livelli. Due le esigenze ribadite nel corso della riunione: 1) quella di individuare progetti di riconversione alternativi a quello proposto, attesa la non previsione del carbone nel piano energetico regionale, posizione ribadita con parere unanime dai consigli comunali di Rossano-Corigliano e della Provincia di Cosenza; 2) quella di dover comunque riconvertire il sito elettrico di S. Irene, attesa l’impossibilità di un suo smantellamento>>.

di Redazione | 24/03/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it