We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Corigliano Calabro (Cosenza) - Unità d’Italia, il messaggio del Sindaco alla Città


Si riporta di seguito il messaggio del sindaco della Città di Corigliano, Pasqualina Straface, scritto in occasione della Festa dei 150 anni dell'Unità d'Italia: <<Cari concittadini questa giornata è destinata a restare impressa nella nostra coscienza per lunghi anni a venire perché rappresenta metaforicamente un lungo ed esteso abbraccio tra donne, uomini, bambini, padri e madri che per un giorno e per onorare un compleanno di 150 anni, rivestono la propria anima con una bandiera tricolore. E’ come se incontrandoci ci accorgessimo che addosso non abbiamo altro che una bandiera che riveste la nostra umanità civica. In questo anno e mezzo di Amministrazione ho avuto la fortuna di indossarla questa bandiera, quotidianamente, e credo sia stata la cosa più appagante che potrò ricordare in futuro. Oggi, 17 marzo, è la giornata in cui simbolicamente tutti i cittadini indossano la fascia tricolore, simbolo di unità e di forte senso di popolo senza il quale non è immaginabile il futuro. Nella bandiera scorrono come immagini sovraimpresse i volti degli italiani che per l’Italia hanno sorriso, hanno pianto, hanno sudato, hanno sofferto, hanno gioito, hanno dato la propria vita, quella dei propri figli, quella dei propri cari. Scorrono le immagini delle braccia alzate in senso di vittoria e di forza, degli strumenti che scavano tra le macerie, dei trofei sollevati come dei corpi liberati cui si restituisce la vita. I tre colori Verde, Bianco, e Rosso, sono uniti in una fusione umana che racconta nel mondo l’idea di un popolo, di una storia, di una cultura che nella sua unicità ha la sua dimensione. E’ impensabile, per qualunque cittadino del pianeta, raccontare di aver visto l’Europa se non ha visitato l’Italia. E’ impensabile affermare di essere stati nel vecchio continente se non si è stati in Italia. I tre colori della nostra anima di Italiani sono la nostra veste civica se ricuciti insieme ed uniti; da soli possono diventare soltanto fazzoletti utili ad asciugare lacrime. E noi italiani vogliamo che il futuro sia sorridente e gioioso come questa giornata di festa. Ecco perché invito tutti voi, cari concittadini, ad esporre una bandiera italiana alle finestre e ai balconi delle proprie abitazioni nella giornata di  oggi giovedì 17 marzo. Un gesto collettivo per ricordare il cammino unitario compiuto dal nostro Paese, una simbolica partecipazione, allo storico evento, della nostra Città. Riflettiamo tutti, in occasione di questo 150° sul valore dell’unità nazionale e su quanto siamo riusciti ad affermarci come Nazione grazie alla coesione tra le genti d’Italia. È grazie alla nostra capacità di dialogare e di accogliere, grazie all’energia che emana dalle nostre diversità che siamo riusciti a costruire una Nazione moderna ed evoluta, che da tempo si è inserita a pieno diritto tra i primi posti dei paesi industrializzati. La celebrazione dei 150 anni dell’unità nazionale deve convincerci che uniti si è più forti, più autorevoli, si riesce ad essere più audaci. Ritorniamo all’entusiasmo di quel 17 marzo di 150 anni fa, è stato il fervore di quei patrioti a darci l’Italia di oggi, una Nazione ancora bella da vivere, per le sue genti, per il suo territorio, per le sue diversità, per la sua storia. Auguri a tutti voi cittadini d’Italia>>. Pasqualina Straface – Sindaco di Corigliano Calabro

di Redazione | 18/03/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it