We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Sezze (Latina) - Araba Fenice, mostra diRomano Pasqualucci


Fino al  25 Aprile, l’associazione culturale no-profit “Araba Fenice” ospita nella propria sede, sita in via Garibaldi num.9, la personale “Fenomenologia dell’immagine”, dell’artista Romano Sergio Pasqualucci, “Ropass”, uno dei più attivi esponenti degli artisti di fantasia della provincia di Latina, reduce da prestigiosi primi premi in mostre internazionali, presente, inoltre, in collezioni private e presso la Pinacoteca di Caserta. Maestro insigne, già fondatore e caposcuola del gruppo F.I. (Fenomenologia dell’Immagine), che annovera tra i suoi adepti pittori, maestri incisori e accademici. Quella in programma – riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa comunale -  è la prima di una seria di mostre che si terranno presso la suddetta associazione. Le mostre vanno dalla grafica pura all’incisione, all’olio, alla pittura e alla scultura. Ropass, dopo aver assimilato le esperienze del surrealismo e della metafisica, giunge ad un suo linguaggio del tutto personale. “…Perlustra, per così dire, le soffuse luci e penombre dell’orizzonte per coglierne i lati più reconditi e seducenti in una scrittura quasi amanuense…” (Franco Miele) “Invenzioni ricche di stimolo, questi disegni di metamorfosi sono figure dalle sembianze grottesche, tragiche e sensuali, angosciate e crudeli. Discorso in cui la fantasia ed il sogno prendono corpo per essere alternative non solo di poesia, ma di comunicazione; piattaforma di incontro morale.” (Italo Marucci)

di Redazione | 17/04/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it