We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - La Fondazione Giacomo Mancini piange commossa la scomparsa del suo Presidente, Sen. Antonio Landolfi


<<Antonio Landolfi è stata una figura di primo piano della storia politica e culturale del nostro Paese che ha servito con passione e competenza e a cui ha dedicato tutta la sua vita di parlamentare e professore universitario. E’ stato il più stretto collaboratore di Giacomo Mancini con il quale>> - riferisce testualmente una nota della stessa Fondazione Mancini - <<ha condiviso le battaglie garantiste, per i diritti civili e per lo sviluppo del Mezzogiorno. Socialista autonomista non è mai venuto meno ai suoi principi ed è rimasto al fianco del leader socialista calabrese non solo nei momenti di successo ma anche quando molti altri, dopo esserne stati beneficiati, lo hanno abbandonato attratti da altre sirene. Ha perciò voluto fortemente la nascita della Fondazione Mancini che ha diretto fin dal principio con enorme passione, facendone un Istituto di primaria importanza nel panorama culturale del nostro Paese. Aveva da poco pubblicato per la casa editrice Rubbettino una biografia di Giacomo Mancini di grande valore storico, che rappresenta una pietra miliare per i molti giovani e per gli studiosi che vogliono conoscere il pensiero dell’ex segretario del Partito Socialista Italiano. La Fondazione Giacomo Mancini, con in testa i soci fondatori Giacomo e Pietro Mancini, l’intero Consiglio d’amministrazione e tutti i collaboratori, partecipa sentitamente al dolore della moglie Adriana e delle figlie Laura e Flavia per la scomparsa del caro Antonio che non sarà mai dimenticato. Cordoglio è stato espresso anche dall’assessore al Bilancio della Regione Calabria, Giacomo Mancini Junior: <<Antonio Landolfi è stato un socialista combattivo, uno  storico di vaglia e, per me che ho avuto il privilegio di far tesoro di suoi tanti affettuosi consigli, un amico indimenticabile. Vicesegretario nazionale del PSI, senatore della Repubblica è sempre stato vicino alle posizioni politiche di Giacomo Mancini.  Alla di lui scomparsa- ha continuato Mancini- dedicò energie e passione per fondare e guidare la Fondazione che ne conserva il patrimonio politico. Desidero esprimere i sentimenti di profondo cordoglio- ha concluso Mancini- alla sua adorata consorte Adriana, alle figlie Laura e Flavia e alla nipotina Cecilia che ha reso più dolci i suoi ultimi giorni>>.   

di Redazione | 27/02/2011

Pubblicità

10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno studio sociologia Thun Rossano bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it