We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Potenza (Potenza) - L’adeguamento della pianificazione commerciale passa all’unanimità in V Commissione


Soddisfazione del Presidente della V Commissione Mario Cerverizzo  per l’approvazione, avvenuta all’unanimità, dei nuovi strumenti di programmazione commerciale redatti in adeguamento alle disposizioni regionali promulgate con la legge 23 del 2008 e la finanziaria 2010 che hanno modificato la legge 19 del 1999. Il provvedimento – riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa comunale -  sarà già all’esame del Consiglio Comunale nella prossima seduta del 20 aprile prossimo. Si tratta di importanti innovazioni alla disciplina del commercio ed in particolare dei nuovi ‘criteri’, di rilascio delle autorizzazioni per le medie strutture di vendita (esercizi di superficie compresa tra i 251 ed i 2500 mq) valevoli per il prossimo triennio. La loro programmazione è ora vincolata alla verifica della sussistenza di un  indice di ‘equilibrio’ stabilito dalla Regione ed inteso come rapporto tra le superfici di vendita degli esercizi di vicinato con quelle delle medie e grandi strutture. Il nuovo strumento, in perfetta aderenza al Regolamento Urbanistico che ne costituisce il necessario presupposto,  garantisce agli imprenditori libertà per quel che riguarda localizzazione e dimensionamento delle attività evitando posizioni monopolistiche. Con questo documento l’Amministrazione punta al miglioramento e allo sviluppo della media distribuzione, attraverso l’incremento di produttività, flessibilità, qualità dei servizi e libera concorrenza con le altre tipologie distributive in un’ottica costituzionalmente orientata. Nello stesso piano è previsto il “centro commerciale di via” che  si occupa della riqualificazione del commercio in aree urbane e nel centro storico in particolare. La nuova disciplina ha lasciato ai Comuni la possibilità di redigere ‘Programmi e Progetti di Riqualificazione della Rete Commerciale’ da elaborare di concerto con le associazioni dei commercianti ed altri soggetti, compresi i privati. Con questi progetti si saprà dare impulso alle attività produttive e commerciali delle aree centrali della città, fulcro, non solo degli scambi ma della vita sociale e di relazione, nel rispetto del nostro patrimonio di tradizioni, culturale, storico e ambientale. Programmi e Progetti  che dovranno  essere elaborati con le associazioni del commercio presenti negli organismi provinciali di rappresentanza della Camera di commercio e maggiormente rappresentative a livello locale ed eventuali altri soggetti della rappresentanza sociale e per i quali la legge regionale, prevede la concessione di  contributi fino al 75% della spesa per la loro realizzazione . Per questo motivo il Presidente della V commissione Mario Cerverizzo ha convocato per domani 16 aprile  alle ore 15 le associazioni di categoria ed i commercianti del centro storico affinchè diventino parte attiva di questo progetto  costituendosi in associazione.

di Redazione | 16/04/2010

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it