We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Shoah, manifestazione dell’Istituto professionale nel pala-teatro comunale


di ANTONIO IAPICHINO - Anche a Mirto Crosia il 27 gennaio, anniversario dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, è una data che non passa inosservata. Oltre alle consuete attività didattiche che ogni anno per tale commemorazione si svolgono nella varie scuole, il locale Istituto professionale per i servizi commerciali e turistici, ha organizzato per stamattina (27 gennaio), alle ore 9, una manifestazione presso il nuovo  pala - teatro comunale di Via dell’Arte a Mirto. “Il ricordo dell’offesa: testimonianze per comprendere  e non dimenticare”, questo il tema dell’incontro che intende offrire una serie di meditazioni sulla Shoah, per non far dimenticare, soprattutto alle nuove generazioni, la nota  persecuzione degli ebrei. Un pubblico avviso, a firma del dirigente scolastico dell’Istituto omnicomprensivo (di cui fa parte l’Istituto professionale) Leonardo Liguori e del Sindaco di Crosia, Gerardo Aiello, invita la cittadinanza a partecipare all’evento odierno, (organizzato con il patrocinio dell’Amministrazione comunale). Inoltre i due rappresentanti delle due rispettive istituzioni evidenziano che all’iniziativa prenderanno parte anche le scuole del comprensorio limitrofo, alle quali sarà consegnata una targa ricordo. Un attestato di partecipazione, invece, agli alunni che presenteranno lavori da esporre.

di Redazione | 27/01/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Affittasi garage Via Meucci Mirto Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it