We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Confindustria: si terrà a Roma il convegno nazionale “I Turismi che cambiano. I risultati di un’esperienza”


Si terrà a Roma, presso la sede dell’Unesco, il convegno nazionale “I Turismi che cambiano. I risultati di un’esperienza”. Verranno ripercorse le tappe e presentate le proposte del progetto interregionale I Turismi, nato nel 2007 e promosso da Fondirigenti, il Fondo interprofessionale per la formazione continua dei dirigenti di Confindustria, Federmanager e le Associazioni Industriali di Cosenza, Siracusa, Nord Sardegna, Salerno, Lecce e della Basilicata con l’obiettivo – riferisce testualmente una nota di Confindusrtia Cosenza - di promuovere un management della filiera turistica in grado di progettare lo sviluppo del territorio, partendo dai temi della qualità dei servizi e della valorizzazione integrata. I Turismi, che gode anche del patrocinio della Commissione nazionale italiana per l’Unesco, coinvolge una community di circa 70 tra dirigenti, imprenditori e rappresentanti delle pubbliche amministrazioni locali di sei aree a forte vocazione turistica: la Sila e la costa calabrese, la costiera Amalfitana ed il Cilento,  il Pollino ed i Sassi di Matera, Lecce e la penisola Salentina, Siracusa con la Val di Noto, la Gallura e la Costa Smeralda. I 70 partecipanti stanno vivendo un’esperienza di confronto ed apprendimento, caratterizzato dallo scambio di buone pratiche e dalla messa a punto di un progetto di formazione per lo sviluppo dei territori del Sud d’Italia. Per il territorio calabrese – prosegue espressamente il comunicato - partecipano all’iniziativa Mario Porcaro di Federmanager Calabria, Rosario Branda e Monica Perri per Confindustria Cosenza, Giovanni Soda della Provincia di Cosenza, Dino Pandolfo del Comune di Cosenza, Angelita Bitonti del Parco Nazionale della Sila, Pietro Lecce e Denise Miglietti del ristorante La Tavernetta ed Hotel San Lorenzo si Alberga di Camigliatello Silano, Giuseppe Lo Preiato e Concetta Greco del ristorante l’Approdo e dell’Hotel Cala del Porto di Vibo Valentia, Massimo Pistagna del Tour operator Itwg-Esperia, Teresa Cosentino del Villaggio Il Vascellero di Cariati. Si parte dalla considerazione che l’Italia occupa il 48° posto in competitività dopo la Lituania ed il 28° posto nel turismo con città come Firenze, Venezia e Roma che si collocano dopo Lucerna. La maggioranza dei paesi – continua la nota - si sta organizzando per attirare sempre più turisti,  impegnando risorse economiche, attivando sinergie, pianificano le strategie, formando figure professionali con altissima competenza. <<L’iniziativa de I Turismi– spiega il Responsabile di Federmanager Calabria per il progetto Mario Porcaro- intende contribuire alla definizione di un nuovo turismo per il Sud attraverso la formazione ad hoc di una dirigenza in aree dove il management è debole, sia in termini di presenza che di competenze, stimolando integrazione e sinergie sul campo e mettendo in moto i relativi finanizamenti europei>>. <<E’ un progetto sfidante – continua il Direttore di Confindustria Cosenza Rosario Branda - poiché dirigenti ed operatori del settore privato e del pubblico di territori del Sud hanno deciso di costruire un percorso comune che sappia superare in maniera efficace la frammentarietà e l’eccessivo “localismo” che caratterizzano in maniera diffusa l'offerta turistica.  Il punto di forza del progetto è costituito dalla volontà di integrazione e condivisione convinta che il turismo rappresenti una risorsa per lo sviluppo, ponendo la giusta attenzione alla destagionalizzazione dell’offerta>>. Al convegno del 27 a Roma sono stati invitati rappresentanti del mondo istituzionale, dell’imprenditoria e delle Associazioni di rappresentanza che discuteranno sulle nuove strategie per lo sviluppo turistico. Interverranno, tra gli altri, il Vice Presidente di Fondirigenti Usai, il Presidente Puglisi e il Segretario Generale di Savoia per la Commissione Nazionale per l’Unesco, il Direttore di Confindustria Cosenza Branda il Presidente Federmanager di Bari Puglisi. Alla tavola rotonda parteciperanno Padre Atuire dell’A.D. Opera romana pellegrinaggi, Viara del Gruppo Alpitour, Magnani della Struttura di missione per il rilancio dell'immagine dell'Italia, Troncon del Centre for Aesthetics in Practice Università di Trento, il Direttore Generale di Retecamere Cipollini, Giovanna De Grassi della Presidenza del Consiglio, Lucio Zannella della Banca Monte dei Paschi di Siena. I lavori saranno coordinati dal Direttore Fondirigenti Fiorentino e conclusi dal Presidente Cuselli.      Gli organizzatori hanno chiesto al Consorzio calabrese Assapori di raccontare l'esperienza di aggregazione e valorizzazione territoriale de I TURISMI attraverso una proposta enogastronomica che chiuderà l’evento.  

di Redazione | 27/01/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Affittasi garage Via Meucci Mirto Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it