We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Centrale Enel, il PdL replica alla missiva del Sindaco


<<Se l’attendibilità di questa Amministrazione Comunale è sempre stata a livelli bassissimi, sulla vicenda Enel la credibilità del Sindaco è sotto zero. Per cinque anni Filareto ha letteralmente chiuso nel cassetto la complessa problematica, con pregiudizio, teoremi e preconcetti di ogni tipo, come se a Rossano non fosse ubicato da un trentennio quel sito energetico. Per cinque anni non è stato capace di assumere nessuna iniziativa, a nessun livello, per intavolare con i vertici dell’Enel un confronto alla pari, forte ed a muso duro sul destino della centrale di S.Irene. I rossanesi hanno assistito ad un quinquennio di vergognosa latitanza istituzionale sul problema e/o sulle opportunità connesse al futuro dell’impianto; un silenzio irresponsabile disturbato qua e là da propositi e idee fuori dal mondo, stravaganti e prive di lucidità: dalla trasformazione del sito in museo allo smantellamento. L’ultimo momento di confronto autorevole e serio tra la Città e l’Enel è anteriore a Filareto, quando l’esecutivo di centrodestra pretese di confrontarsi, alla pari ed alla luce del sole, con l’amministratore delegato della Società, per capire come condividere un progetto sostenibile. Di Filareto i rossanesi ricordano e ricorderanno soltanto le barricate ideologiche e le campagne per il no a tutto, anche soltanto a parlare di Enel. Ed oggi, a pochi mesi dal voto, il Sindaco pensa di avere ancora un briciolo di credibilità per richiedere urgenti incontri sull’Enel e con l’Enel, perché sarebbe preoccupato del silenzio calato sulla vicenda. Siamo all’assurdo e al ridicolo. Dopo cinque anni passati a indossare la fascia tricolore e a prodigare sermoni, con una maggioranza sempre cangiante, un via vai incessante di assessori, gravi sconfessioni pubbliche da parte degli stessi esponenti della maggioranza, revisionismo e menomazione di progetti, opere e programmi già tutti avviati dal centro destra (dai Contratti di Quartiere ai numerosi finanziamenti ereditati, tra i quali quelli per l’abbattimento degli ecomostri al Piano Strategico), Filareto oggi si sveglia dal profondo letargo politico e si ricorda di non aver fatto assolutamente nulla. – L’orologio politico e dello sviluppo di questa Città, modello di riferimento territoriale e regionale negli anni passati, è fermo purtroppo al 2006>>.

di Redazione | 23/01/2011

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it