We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Lamezia Terme (Catanzaro) - Aeroporto, obiettivi raggiunti e prospettive di sviluppo


Dagli importanti e significativi traguardi raggiunti nel 2010, alle prospettive di sviluppo concrete e immediate. E’ stato questo il senso della conferenza stampa tenuta nella sede della Sacal, la Società che gestisce l’Aeroporto internazionale di Lamezia Terme (Cz). L’incontro con la stampa – riferisce testualmente una nota  - è avvenuto ai massimi livelli. Hanno preso la parola, infatti, il presidente della Sacal, Sen. Ing. Vincenzo Speziali; il presidente della Regione Calabria, on. Giuseppe Scopelliti; il presidente del Consiglio regionale della Calabria, on. Francesco Talarico; l’assessore regionale alle Attività produttive, on. Antonio Caridi; il direttore generale dell’Aeroporto, Ing. Pasquale Clericò. Al tavolo della presidenza anche i componenti del Cda della Sacal. Tra di essi ha interloquito con i cronisti l’Ing. Francesco Grandinetti. All’incontro con i giornalisti, fissato per fare il punto sull’attività gestionale del 2010, ma soprattutto per spiegare il ruolo strategico dei prossimi progetti e investimenti, erano stati invitati anche i rappresentanti delle massime Istituzioni competenti. Nutrita la delegazione di parlamentari calabresi che ha inteso essere presente: Ida D’Ippolito, Michele Traversa, Francesco Bevilacqua, Antonio Gentile. In prima fila anche il presidente della Camera di Commercio di Catanzaro, Paolo Abramo; l’assessore regionale al Personale, on. Mimmo Tallini; l’on. Nazzareno Salerno, presidente della Terza Commissione del Consiglio regionale. Nel 2010 l’Aeroporto internazionale di Lamezia Terme ha segnato un incremento di passeggeri pari al 16,32%, un valore molto al di sopra della media nazionale. In termini assoluti, a fronte di 1.645.796 passeggeri transitati nel 2009, si è passati a circa due milioni (esattamente 1.914.464). Tale fondamentale risultato operativo è stato accompagnato anche da un netto incremento dei voli, sia di linea sia charter, con un +14,33%: si è passati quindi da 7.167 nel 2009 a 8.194 nel 2010. Partendo proprio da queste considerazioni, il Presidente Vincenzo Speziali, dopo essersi congratulato con tutto il gruppo dirigente e il personale della Sacal, ha affermato: “Si conferma il ruolo strategico, in ambito nazionale e mediterraneo, dell’Aeroporto di Lamezia Terme. Stiamo lavorando, con passione e dedizione, non solo per consolidare questi risultati assolutamente rilevanti, ma anche per costruire, a breve e medio termine, nuove prospettive di crescita. L’intero territorio regionale beneficerà dello sviluppo dell’aeroscalo internazionale che anche nel 2010 ha dimostrato tutte le proprie enormi potenzialità”. L’Ingegnere Speziali si è quindi soffermato a descrivere i progetti in corso di realizzazione: il nuovo parcheggio automobilistico che raddoppierà l’offerta dei posti finora disponibili; accordo strategico con la compagnia Ryanair che, disponendo di specifico terminal, consentirà di incrementare notevolmente il numero dei voli e dei passeggeri (questi ultimi in un ordine che, a regime, si aggirerà attorno a un aumento del 15-20%); la nuova torre uffici, già eretta proprio accanto alla sede della Sacal, con sale espositive e ristorante panoramico; un Business Aerhotel con un’offerta di 80 camere; la nuova Aerostazione che comporterà investimenti pari a circa 50 milioni di euro e che, come è facile comprendere, segnerà il definitivo ulteriore decollo della principale struttura aeroportuale calabrese. In maniera più specifica, e sempre in riferimento all’accordo in corso di definizione con Ryanair, il Senatore Speziali ha citato i principali voli diretti che verranno attivati: Bergamo, Pisa, Bologna, Trapani, Londra, Dusseldorf, Bruxelles, Barcellona, Francoforte. Il Presidente Giuseppe Scopelliti, in un intervento contrassegnato da grande spirito positivo e approccio concreto, ha messo in evidenza l’importanza di un accordo con Ryanair che, peraltro, consentirà di guardare all’ampliamento dell’intera offerta aeroportuale calabrese, tenendo in considerazione anche gli scali di Reggio Calabria e di Crotone. Proprio in riferimento a questo aspetto del sistema dei trasporti regionale, il Governatore ha sottolineato la necessità di una maggiore e proficuo coordinamento, sia in termini di tratte coperte sia di fasce orarie, ed ha parlato di percorsi condivisi oltre che di sistema virtuoso di attrazione di viaggiatori, molti dei quali potenziali turisti. In riferimento ai progetti di sviluppo a breve e a medio termine dell’Aeroporto internazionale di Lamezia Terme, il presidente Scopelliti ha assicurato la vicinanza della Regione anche in termini di investimenti. In particolare, risulterà fondamentale, ai fini della realizzazione della nuova Aerostazione, l’utilizzazione di risorse finanziarie provenienti dal Por. Il presidente del Consiglio regionale, on. Francesco Talarico, ha parlato di aeroporto di Lamezia Terme come “punto d’eccellenza per attrarre turisti” ed ha chiesto che i tre scali calabresi parlino “con voce unica”. Talarico, assicurando anche il sostegno ai progetti di crescita da parte dell’Assemblea di Palazzo Campanella, in merito all’accordo con Ryanair ha affermato: “Siamo sulla strada giusta”. L’assessore regionale alle Attività produttive, on. Antonio Caridi, ha messo in relazione lo sviluppo del sistema aeroportuale calabrese con l’intensa attività che il suo Dipartimento sta svolgendo a sostegno delle imprese che, ha affermato, “hanno bisogno di servizi di trasporto moderni ed efficienti”. Alle domande dei giornalisti presenti hanno risposto il presidente Speziali e il governatore Scopelliti.

di Redazione | 06/01/2011

Pubblicità

Affittasi appartamento Via Nazionale (banner 300x170) vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it