We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Bari (Bari) - La cena degli abbracci… …e il pranzo del 1° gennaio


“La cena degli abbracci” è il cenone di San Silvestro organizzato la sera del 31 dicembre, presso il Palamartino (palestra ex Gil), per i senza tetto e i senza fissa dimora della città. Dopo la grande partecipazione delle due edizioni precedenti, che hanno regalato a centinaia di persone un Capodanno all’insegna del calore e della gioia, la comunità barese torna ad abbracciare i suoi cittadini grazie alla sinergia tra Amministrazione Comunale e associazioni di volontariato, che insieme hanno predisposto un cenone semplice e gustoso, con addobbi e buona musica, e soprattutto aperto a tutti. È stato predisposto un servizio straordinario garantito dall’AMTAB che effettuerà corse speciali in direzione del Palamartino.   IL CENONE DI SAN SILVESTRO La cena degli abbracci (per circa 400 persone) si svolgerà presso i locali del Palamartino (palestra ex Gil) dalle ore 18 alle 21 del 31 dicembre. Il servizio  ai tavoli sarà svolto dai volontari. Il menù sarà così composto: •           Antipasti: Mozzarelline/olive/panzerottini/arancini/rustici/tartine/formaggi vari •           Primo piatto: cannelloni al forno •           Secondo piatto:  carne di vitello/manzo al forno con contorno di patate •           Contorno di insalata mista •           Panettone e pandoro •           Prosecco •           Bibite (aranciata/coca cola/succhi di frutta) •           Acqua minerale (Non saranno  serviti  carne di maiale, vino/birra/alcoolici, insaccati e prosciutti).   SERVIZIO DI TRASPORTO Per il cenone di fine anno sarà assicurato un servizio di trasporto che collegherà il Palamartino con la Tendopoli, i centri Caps e Andromeda di via Alcide De Gasperi, il Cara, la Caritas di via Capruzzi, il Ferrhotel. Sarà altresì consentito il trasporto gratuito anche su altre linee urbane cittadine a tutti quei partecipanti al cenone di fine anno presso la Palestra ex Gil muniti di biglietto di invito.   IL PRANZO DEL 1 GENNAIO Anche il pranzo del Primo dell’Anno sarà una festa di solidarietà. In un tempo difficile per molti, il Comune di Bari ha scelto di tenere il più possibile alta l’attenzione verso le fasce più deboli della popolazione prevedendo, accanto agli eventi culturali e di piazza, un’altra occasione per stare insieme. Anche il 1 gennaio, sempre presso i locali del Palamartino, i baresi che lo desiderano potranno ritrovarsi intorno a un tavolo e godersi il pranzo di Capodanno grazie al sostegno dell’Amministrazione Comunale e all’impegno dei volontari, che garantiranno servizio ai tavoli e intrattenimento musicale. Previsto un servizio straordinario dell’AMTAB che effettuerà corse speciali in direzione del Palamartino.     ATTIVITÀ DEL SERVIZIO P.I.S. (PRONTO INTERVENTO SOCIALE) DURANTE LE PROSSIME FESTIVITÀ   Anche per le prossime festività, il Pronto Intervento Sociale gestito dalla Cooperativa sociale C.A.P.S., in convenzione con l’Assessorato al Welfare della città di Bari, manterrà invariata la sua operatività. Il Servizio è rivolto ad ogni aspetto dell'emergenza sociale: anziani, minori non accompagnati, disabili, adulti in difficoltà sociale e psico-sociale, famiglie, stranieri, persone senza dimora. È inteso come supporto logistico e di sostegno sociale anche nei casi di emergenze di Protezione Civile, interfacciandosi con le differenti strutture del Comune e delle altre Istituzioni. Il servizio di P.I.S. è gratuito, attivo 24 ore su 24 e può essere richiesto chiamando il numero 800-093470.  

di Redazione | 27/12/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it