We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Corigliano Calabro (Cosenza) - Il cordoglio dell’Amministrazione comunale, per la perdita di Tonino Cardamone, il decano dei commercianti coriglianesi


<<Il Sindaco Pasqualina Straface e l’Amministrazione Comunale commossi si stringono attorno ai familiari di Tonino Cardamone scomparso ieri mattina. Commozione sincera nei confronti di un “personaggio”, in positivo, del Centro Storico cittadino. Indubbiamente Cardamone>> - sottolinea testualmente una nota dell’Ufficio stampa comunale - <<era il decano dei commercianti coriglianesi, tenuto conto del fatto che ha svolto la propria attività sin dalla metà degli anni 40. L’edicola-libreria-cartoleria di Tonino Cardamone è stata non solo un’attività commerciale, ma un punto d’incontro socio-culturale per diverse generazioni. Uomo sincero, intelligente, disponibile al dialogo è stato profondamente legato al suo lavoro che faceva con innata passione. Ma accanto a ciò ed all’amore verso la famiglia, i figli e gli amici, Cardamone amava di una passione più che filiale il borgo antico cittadino. Se qualcuno gli chiedeva perché non avesse trasferito, come avevano fatto tanti suoi colleghi a metà degli anni 70 l’attività allo Scalo, lui rispondeva che Corigliano Centro non può rimanere priva di determinate attività, tra queste quella che conduceva Cardamone, che aveva anche aspetti socio-culturali. Ebbene lui è rimasto fedele a quel suo modo di pensare e di vedere le cose, rimanendo nel Centro storico fino alla fine e soprattutto in quella via Roma che rimane l’emblema dell’attivismo commerciale della Corigliano di un tempo. E questo suo amore verso il borgo antico trova conferma nell’altro suo impegno nel sociale quello di componente della Congrega dell’Addolorata tra le più antiche e prestigiose della nostra Città. Entratovi a far parte giovanissimo, nel 1981 ne è divenuto Priore e la sua presenza non è stata formale, ma soprattutto concreta e sostanziale, tenuto conto delle tante novità da lui volute ed introdotte nello Statuto di questo organismo. Appare superfluo sottolineare come con la scomparsa di Tonino Cardamone va via un pezzo di storia legata alla seconda metà del 900 coriglianese. Un periodo sicuramente importante per le sorti sociali-economiche-politiche e strutturali del nostro territorio. Con Cardamone scompare una figura di cui Corigliano ne sentirà la mancanza proprio per il suo attivismo e impegno per una Corigliano capace di ritagliarsi una propria identità socio-culturale nell’ambito della Piana di Sibari>>.

di Redazione | 20/12/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it