We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cariati (Cosenza) - Teatro, successo per le Nuvole Vicesindaco: per Cariati una serata storica


  <<Per la prossima stagione teatrale impegniamoci sin da oggi a fare proselitismo ed a regalare, ognuno di noi, un abbonamento al teatro, come dono per un compleanno o per altre ricorrenze. E’, questo, il messaggio più importante che, questa sera, ci consegna, simbolicamente, la nostra presenza e, soprattutto, l’aver contributo in questi mesi al successo della prima, dignitosissima, stagione teatrale della storia cariatese e di questo territorio>>.  E’ quanto ha dichiarato, giovedì sera il vice sindaco e Assessore alla Cultura del Comune di Cariati Cataldo PERRI, intervenendo al termine dell’entusiasmante ed apprezzatissimo spettacolo messo in scena dal TEATRO STABILE DELL’UMBRIA, diretto da Franco RUGGERI: “Le Nuvole” di Aristofane, con traduzione di Letizia RUSSO e regia di Antonio LATELLA. – Una perfomance artistica di elevatissima qualità, dalle dinamiche poliedriche, con colpi di scena e dai notevoli messaggi socio-culturali e filosofici, con un piede nelle contraddizioni e nei limiti della modernità ma perennemente agganciata, metaforicamente e dall’eco dei protagonisti citati ed evocati, alla realtà della commedia di Aristofane. Con un leit motiv, forse: la critica all’affermazione della menzogna a scapito delle verità. Ecco perché – dice Alessandro TINTERRI, in una recensione all’opera messa in scena dai bravissimi attori del Teatro Stabile dell’Umbria  – “bisogna interrogare i classici, perché tornino a parlarci, per confrontare il volto nostro di ieri con la faccia di oggi”.   PERRI ha parlato di serata storica per Cariati ed il territorio. Finalmente – ha aggiunto – abbiamo potuto fruire della nostra piazza della cultura, del luogo dell’anima e delle emozioni, del Teatro di tutti. L’Assessore alla Cultura ha quindi ringraziato quanti hanno contribuito fattivamente alla riuscita di un’impresa divenuta giorno dopo giorno sempre più appassionante: quella cioè di far camminare sulle sue gambe il nuovo Teatro cariatese. E così è stato, grazie anzi tutto alla sensibilità di Domenico PANTANO direttore dei Teatri Calabresi Associati (TCA), dello staff giovane ed operativo che ha dovuto letteralmente apprendere un nuovo mestiere, dagli addetti alla logistica alle hostess alla preziosa collaborazione di Assunta TRENTO, indispensabile trait d’union con il mondo della scuola, di Cariati e del territorio. Ed è alla Scuola che PERRI si è rivolto concludendo il suo saluto, ringraziando le presidi BRUNI (Istituto Comprensivo) e GUARNERI (Liceo Scientifico) per la disponibilità dimostrata nella sforzo congiunto e riuscito di avvicinare gli studenti alla magia ed alla pedagogia del teatro e dell’arte.        

di Redazione | 10/04/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it