We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Domani e dopodomani il convegno internazionale su “Le imprese delle donne: esempi mediterranei”


Nel convegno internazionale dal titolo “Le imprese delle donne: esempi mediterranei”, che si terrà nei giorni 10 e 11 dicembre nella capitale culturale della Calabria, presso il complesso monumentale di S. Agostino, si ritroveranno sedute allo stesso tavolo la Turchia, la Spagna, la Grecia, la Francia, Israele, il Marocco, la Tunisia, l'Algeria e, naturalmente l'Italia. L’idea di una due giorni di lavori sull’orizzonte imprenditoriale femminile, nel contesto euro-mediterraneo, - riferisce testualmente una nota stampa - nasce quindi dall’esigenza di trasferire le conoscenze di ciò che, alcuni tra gli Stati più rappresentativi del Mediterraneo, prevedono all’interno dei propri ordinamenti sul coinvolgimento delle donne nei programmi di crescita culturale, sociale ed economica. Un confronto che si propone di diventare un importante strumento di dialogo e di evoluzione reciproca, utile per favorire la comprensione di culture e di orientamenti legislativi delle pari opportunità nell’area del Mediterraneo. Ma non solo, a confronto ci saranno anche i meccanismi di inserimento e le problematiche di accesso al lavoro. Saranno, insomma, le donne le protagonisti di un incontro in cui si raccoglieranno le esperienze di imprenditrici che operano in diversi contesti politici ed economici. A fare da filo conduttore le Pari Opportunità, strada maestra da seguire per uno sviluppo che coinvolga le donne. Organizzato dall'Assessore alle Pari Opportunità della città di Cosenza, Francesca Bozzo, con il coinvolgimento dell'Associazione Donne Giuriste Italia, sezione di Cosenza e di Roma, vedrà la partecipazione di Silvia Costa, membro della commissione Femminile del Parlamento europeo, e di Roberto Occhiuto, e del vicepresidente Commissione Bilancio Camera dei Deputati. La nutrita delegazione dei paesi del Mediterraneo sarà, invece, composta da Angelina Quiros, vipresidente della federazione internazionale donne giuriste per la Spagna. Imane Barmaki, della rete delle donne “Filomena”  per il Marocco, Cherifa Keddar, presidente dell'associazione dei familiari delle vittime del terrorismo islamico “Djazairouna” per l'Algeria, Aysen Onen, vicepresidente della federazione internazionale donne giuriste per la Turchia, Ana Zairi, Presidente Corte d'Appello di Atene, Neomi Landau, vicepresidente della federazione internazionale delle donne giuriste per Israele, Monique Boury, comitato francese dell Ong di Collegamanto e di Relazione delle Nazioni Unite per la Francia, Sana Bena Achour, presidente associazione Donne Democratiche per la Tunisia.  Le esperienze portate dalle relatrici straniere, offriranno punti di vista e stimoli di riflessione utili per scambi di buone prassi legate all’analisi dei percorsi evolutivi di gender mainstreaming sperimentati nei diversi paesi ospiti a Cosenza. Per il 10 e 11 dicembre, l'amministrazione di Cosenza, propone un corposo programma che non è solo di discussione e di analisi ma anche di promozione culturale e turistica mirata a far conoscere agli ospiti e a tutti i partecipanti, il patrimonio artistico e architettonico della città. Ad arricchire il convegno due importanti eventi collaterali. Il primo si terrà, la sera di venerdì, presso il Teatro Morelli con la  rappresentazione di due storie di Susanna Tamaro, dal titolo “L'inferno non esiste?”, con Laura Lattuada. La piece teatrale è promossa dalla presidenza del Consiglio dei Ministri, dipartimento per le Pari Opportunità. Il secondo è, invece, in programma per sabato al teatro di Tradizione Alfonso Rendano con in scena il “Il Trovatore” di Giuseppe Verdi.

di Redazione | 09/12/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it