We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Perugia (Perugia) - Azienda unica di trasporto pubblico, il pensiero del sindaco Wladimiro Boccali


<<La costituzione dell'azienda unica di trasporto pubblico locale ‘Umbria Tpl e Mobilita' Spa’ – ha commentato il sindaco di Perugia, Wladimiro Boccali (nella foto), riferisce una nota dell’Ami - non è soltanto un fatto politico che dà il segno di una grande capacità riformatrice  da parte della società regionale. Ha il valore di un decisivo passo in avanti verso la riorganizzazione complessiva dei servizi, superando localismi e ragionando in un’ottica di razionalizzazione, sinergie di gestione, economia. Significa che una partita delicata e di straordinaria importanza come il trasporto pubblico locale viene vista con un’ottica davvero regionale e non più come la somma di piccole o medie aziende, ciascuna limitata dentro i suoi paletti territoriali. Il Comune di Perugia a questa riforma ha sempre creduto, e ha lavorato attivamente con la Regione e la Presidente Marini per realizzarla con spirito di solidarietà istituzionale. Ora, bisognerà proseguire su questo percorso virtuoso di riorganizzazione complessiva della rete del  trasporto pubblico locale affrontando il tema dell’equità dell’utilizzo delle risorse ed  includendovi anche altri sistemi della mobilità, tanto più se innovativi ed in grado di interpretare i principi dell’ ecosostenibilità, campo, questo, in cui Perugia può certamente dire una parola importante>>.  

di Redazione | 30/11/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it