We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Bologna (Bologna) - Il fine settimana al Museo del patrimonio industriale


L’Ufficio stampa del Comune di Bologna, attraverso un’apposita nota stampa fa sapere  gli appuntamenti culturali per il fine settimana: Sabato 10 aprile alle ore 15:30, il Museo del Patrimonio Industriale, via della Beverara 123, in collaborazione con l'A.I.R.E. (Associazione Italiana per la Radio d'Epoca), propone l'attività “Come funziona?” dedicata ai ragazzi dai 6 ai 14 anni. Dalle 15:00 alle 18:00 saranno esposti apparati scientifici, strumentazioni e oggetti sulle radiocomunicazioni appartenenti a Renzo Pianae messe a disposizione dall'A.I.R.E. Nell'occasione sarà possibile ripercorrere le tappe delle scoperte scientifiche che hanno portato ai moderni sistemi di comunicazione in particolare legati alle scoperte marconiane. Un percorso che tra Rocchetti di Ruhmkorff, gli oscillatori di Hertz, galvanometri, tasti telegrafici, sino ai ricevitori ed alla radio a galena che saranno resi funzionanti per scoprire le leggi dell'elettromagnetismo e della comunicazione senza fili basate sulle onde elettromagnetiche. Con l'aiuto di un operatore, i partecipanti potranno scoprire come funzionano i meccanismi nascosti dietro alla radio, alla radiotelegrafia ed al wireless.  Domenica 11 aprile doppio appuntamento:  Alle 15:30 verrà riproposto “Come funziona?”, il laboratorio progettato con l'A.I.R.E. e dedicato ai ragazzi tra i 6 e i 14 anni. Alle 16:00 “Gli Zagnoni di Bologna, mercanti di seta in età moderna”. Si tratta di un approfondimento che ripercorrerà le tappe dell'industrializzazione serica in età medievale e moderna attraverso lo studio del complesso sistema idraulico artificiale che garantì alla città acqua e energia sufficiente a muovere numerosi opifici, primi fra tutti i mulini da seta. La disponibilità idrica, unita alla tecnologia avanzata del mulino garantì a Bologna un certo predominio nella produzione del velo di seta. All'interno di tale complesso sistema produttivo il ruolo imprenditoriale e organizzativo principale era svolto dal mercante, figura tutelata dalla potente corporazione dell'Arte della Seta. L'incontro focalizzerà in maniera esemplificativa le vicende della famiglia Zagnoni, importanti imprenditori serici tra il XVII ed il XVIII secolo. L'ingresso al Museo e il laboratorio sono gratuiti.    

di Redazione | 09/04/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it