We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Pescara (Pescara) - Assegnazione titolo Città Europea dello Sport 2012, il pensiero del Sindaco


“Pescara ha conquistato il titolo di ‘Città Europea dello Sport 2012’. L’assegnazione del riconoscimento da parte della Commissione Aces è stata ufficializzata questo pomeriggio tramite una lettera formale giunta dal Presidente dell’Aces Gian Francesco Lupattelli nella quale vengono anche rese note le motivazioni che ci hanno consentito di giungere primi nella classifica delle cinque città risultate vincitrici, superando non solo la città di Charleroi, in Belgio, giunta seconda, e Preston, classificatasi al quarto posto, ma anche Firenze, giunta solo terza. La Cerimonia ufficiale di consegna delle Bandiere si svolgerà il prossimo 30 novembre a Bruxelles e per Pescara sarà un’emozione unica potersi fregiare di tale titolo ad appena un anno dall’aver ospitato un’edizione straordinaria dei Giochi del Mediterraneo. Pescara si è nuovamente aggiudicata un titolo che rappresenterà un brand, una vetrina di valore inestimabile per il nostro territorio”. Lo ha detto – riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa comunale -  il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia dopo aver ricevuto la nota formale del Presidente Lupattelli.“Una lettera nella quale speravamo, specie dopo l’esito felice della visita della Commissione tecnica dell’Aces a inizio novembre – ha ricordato il sindaco Albore Mascia -, una visita durante la quale i Commissari hanno avuto occasione di visitare tutti gli impianti sportivi della città, dallo Stadio ‘Cornacchia’ al Circolo Tennis, al campo Flacco sino a Le Naiadi. Ma hanno anche verificato la ‘capacità di accoglienza’ di Pescara, con la possibilità di visite notturne ai suoi Musei, le sue strutture ricettive, il Porto Turistico, l’ex Aurum, dove sorgerà il Centro studi in Scienze dello Sport, e infine la serata di gala, quando alla presenza del Presidente  Gianni Petrucci abbiamo dato luogo a uno spettacolo con una campionessa dello sport abruzzese del calibro di Fabrizia D’Ottavio. Non solo: la Commissione ha esaminato a fondo anche il dossier inviato con la candidatura di Pescara, un faldone di oltre 70 pagine in cui abbiamo raccontato la nostra città, gli investimenti già effettuati non solo per gli impianti sportivi, ma anche per la promozione di ogni genere di attività sul territorio, una promozione rivolta in particolare ai giovani, agli studenti, ai bambini, ricordando i 700 ragazzi dai 5 ai 14 anni che la scorsa estate hanno preso parte per un mese e mezzo all’iniziativa ‘Lo Sport non va in Vacanza’. Ma anche promozione rivolta agli anziani, che attraverso il movimento mantengono la propria vitalità, e infine sport inteso come attività per la tutela della salute: solo due settimane fa, in occasione della ‘Riviera senz’auto’, abbiamo patrocinato la ‘Passeggiata contro il diabete’, con un personal trainer che ha insegnato a centinaia di pescaresi la disciplina del ‘feet-walking’. E la Commissione Aces ha colto l’impegno del nostro governo cittadino nel sostenere i valori più autentici dello sport”. Nella lettera il Presidente Lupattelli ha ufficializzato ‘che il Comitato Esecutivo Aces ha deciso di assegnare il premio di ‘European City of Sport/Città Europea dello Sport’ per l’anno 2012 a Pescara. Mi congratulo con Lei – ha scritto Lupattelli al sindaco Albore Mascia – per il riconoscimento ottenuto e per aver incoraggiato con successo la candidatura del Comune di Pescara, sostenendo la mission di Aces sul territorio che vuole essere, attraverso lo sviluppo delle politiche che promuovono l’attività sportiva, sempre più una colonna portante per la crescita morale, individuale del cittadino migliorandone la qualità della vita. Questo è un vero e meritato riconoscimento a coronamento dell’impegno profuso dall’Amministrazione comunale nel dotare la città di impianti adeguati alla domanda sportiva, ma non solo, anche per la qualità delle infrastrutture e l’organizzazione dinamica e funzionale del loro utilizzo, apprezzata dalla Commissione di Valutazione in occasione della visita tecnica. Progetti come quelli posti in essere dalla Sua Amministrazione – ha ancora scritto il Presidente Lupattelli rivolgendosi al sindaco Albore Mascia -, rivolti a persone della terza età, ai giovani, alle persone diversamente abili, hanno creato una via di integrazione e la realizzazione di una vera cultura sportiva di grande profilo. Questo ha reso possibile il riconoscimento: la gestione, la qualità di una realtà sportiva voluta con grande determinazione per un mero contributo al mondo dello sport a favore dei cittadini e verso un mondo pacifico e un domani migliore per i nostri giovani’. “Nella lettera, che mi ha riempito d’orgoglio come sindaco di Pescara – ha proseguito il sindaco Albore Mascia –, il Presidente Lupattelli ci ha dato appuntamento a Bruxelles il prossimo 30 novembre, presso la sede del Parlamento Europeo per la Cerimonia di Consegna delle Bandiere ai Titoli di Capitali, Città e Comuni Europei dello Sport 2011 e 2012 e dove verrà ufficializzato anche il nostro Titolo. Soprattutto è un orgoglio sapere di essere giunti primi tra i candidati del 2012, una lista che vedeva la presenza di città di rilievo, come Charleroi, giunta seconda, e soprattutto Firenze, giunta terza, e Viterbo, classificatasi al quinto posto. L’assegnazione del titolo e l’aver conquistato il podio rappresentano la conferma della bontà dell’azione amministrativa del nostro governo, che appena insediato a individuato i punti cardine che saranno il volano per la ripresa economica della città, come lo sport, la cultura, il turismo e il commercio”. “Città Europea dello Sport non è semplicemente un ‘titolo’ onorifico – ha commentato l’assessore allo Sport Nicola Ricotta – ma avrà soprattutto implicazioni per il futuro, perché ci consente di inserire Pescara nel circuito internazionale delle città scelte per ospitare i ‘grandi eventi’ dello sport, senza dimenticare l’interesse della Comunità Europea nei confronti di Aces e la possibilità di ottenere finanziamenti comunitari per la realizzazione di nuovi impianti, ricordando che Pescara ha previsto nel proprio triennale investimenti per 6milioni di euro da riversare sullo sport”.

di Redazione | 25/11/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it