We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - “L’INTERVENTO” Finanziaria, le sollecitazioni del Capogruppo del Pd alla Provincia di Cosenza ai parlamentari calabresi del proprio partito


Il Presidente del Gruppo consiliare del Pd alla Provincia di Cosenza, Ernesto Magorno intende rivolgere un accorato invito alla delegazione parlamentare calabrese del Partito Democratico, affinché <<persegua tutte le vie possibili  per  contrastare gli effetti di una  finanziaria che si preannuncia con conseguenze a dir poco nefaste per la nostra Regione e per il sud in generale.  Nel suo autorevole monito il Capo dello Stato,  Giorgio Napolitano, ha denunciato la confusione che ispira le scelte economiche del Governo, fatte di tagli indiscriminati e nelle quali risulta evidente  il “vuoto sulle scelte e sulle priorità  nella destinazione delle risorse pubbliche”. Un stato confusionale, quello dell’esecutivo, dal quale però, malauguratamente, emerge un dato chiaro ed inoppugnabile:  la penalizzazione dalle scelte del Governo   soprattutto delle regioni meridionali. Le preoccupazioni espresse dal Presidente della Repubblica trovano eco nella comune bocciatura alla manovra    espressa  dalla Conferenza delle Regioni, dall’UPI e dall’ANCI. Nei provvedimenti del Governo, infatti, per gli amministratori locali, anche quelli più virtuosi, si paventa un drastico impoverimento delle risorse a disposizione, con la conseguente  impossibilità  di assicurare adeguatamente i servizi, anche quelli basilari,  per i cittadini. Un aspetto che avrebbe effetti drammatici per  la  popolazione appartenente alle fasce di reddito più deboli. Oltre a questo non si intravedono nelle misure del Governo il necessario sostegno alle imprese del Sud ne tantomeno alla ricerca. Una prospettiva allarmante che  rischia di avere conseguenze gravi ed imprevedibili sul tessuto sociale di una Regione come la nostra  già provata dalla congiuntura economica sfavorevole e  da annose carenze strutturali,  oltre che  dal palese disinteresse  dimostrato in questi anni da un Governo nel quel sono prevalsi, in maniera neanche velata, gli indirizzi economici dettati da forze politiche, in primo luogo la Lega, che hanno a cuore esclusivamente i destini delle regioni del nord. Di fronte a questo quadro sconfortante ed alle minacce che  i colpi di coda di un esecutivo allo sbando è  necessario che coloro che sono chiamati a rappresentare il  partito in Parlamento spingano con forza il Pd a porre la “questione Calabria” tra le priorità della sua agenda politica e che, nel contempo conducano alla Camera ed al Senato una strenua battaglia a tutela dei nostri territori. In un momento politico di straordinaria fibrillazione, foriero di incognite e di inquietudini, è indispensabile che chi ha ricevuto il mandato a rappresentare gli elettori calabresi getti il cuore oltre l’ostacolo per  condurre con determinazione una battaglia in favore di una regione che sente su di se il peso di scelte discriminatorie che ne hanno frenato lo sviluppo e la crescita. E’ questa, oltretutto, la premessa necessaria per aprire una nuova stagione del Pd in Calabria e nel mezzogiorno, per rilanciare il partito quale autentica forza di governo,  alternativa  ad un centrodestra che sta implodendo travolto dalle sue contraddizioni interne>>. Avv. Ernesto Magorno - Presidente del Gruppo Consiliare del Pd    

di Redazione | 16/11/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it