We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Gestione rifiuti: dal 12 aprile si cambia pagina


Il primo mega manifesto che sta per fare la sua comparsa in città dà un messaggio molto chiaro e preciso: sulla gestione dei rifiuti si volta pagina. E da sola questa frase racchiude il lungo e complesso percorso, durato mesi, a conclusione del quale si può dire che una nuova fase comincia e deve essere all’insegna della condivisione. Per dirla con una metafora musicale,  - riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa del Comune di Cosenza - non servono solisti ma, al contrario, una bella orchestra nella quale poi ognuno deve saper suonare bene il suo strumento per produrre una piacevole melodia. Questa mattina – dai cantieri di Ecologia Oggi, che gestisce questa fase di raccolta dei rifiuti urbani, ancora soggetta ad ordinanza – il Sindaco Salvatore Perugini, insieme al Presidente di Ecologia Oggi, Eugenio Guarascio - ha voluto che partisse un messaggio di estrema partecipazione in direzione della città: “possiamo pensare qualunque cosa, avere grandi idee e compiere grandi azioni di programma, ma a nulla servono se non ci sono uomini e donne che lavorano insieme ed insieme creano le condizioni migliori”. Ed il riferimento del Primo Cittadino, che ha chiamato a raccolta i giornalisti per meglio dettagliare l’ordinanza che entrerà in vigore il 12 aprile e che detta le regole basilari perché la città di Cosenza recuperi quei concetti di igiene e decoro urbano che per troppo tempo ha inseguito a fatica, va alla squadra comunale, a quella di Ecologia Oggi – che ha assorbito amministrativi ed operai della ormai ex Valle Crati, e parliamo di 137 persone -  va alla città, nella sua componente residenziale come in quella commerciale; è la città che si gioca una partita importante e per vincerla basta osservare delle piccole regole. È il Sindaco stesso a ricordare le più significative: il deposito dei rifiuti urbani domestici, dalle ore 18 alle ore 21 di tutti i giorni eccetto sabato e prefestivi. È questa la semplicissima regola che innesta un ciclo virtuoso, si deposita in questa fascia oraria, di notte avviene la raccolta ed ecco che l’indomani mattina la città è pulita. E poi gli ingombranti, spesso lasciati in un qualunque posto ad una qualunque ora. Basterà prenotare telefonicamente il servizio ed il gestore provvederà a dare istruzioni sul quando lasciare l’ingombrante a piano strada per il relativo ritiro, tra l’altro gratuito per il cittadino. E per gli esercizi commerciali? Non sarà assolutamente possibile lasciare pile di cartoni per strada, come avviene oggi, ma gli imballaggi andranno pressati, legati a fasci e soprattutto depositati di fianco ai cassonetti solo dalle 19.30 alle 21.00. Questo solo per citare le prime fondamentali regole che, intanto, saranno anche apposte sui cassonetti stessi tramite adesivo. Ma la campagna di comunicazione – anche questa frutto di sinergia tra l’Amministrazione comunale ed Ecologia oggi – sarà quanto più possibile ad personam investendo settori diversi dell’Amministrazione comunale, e ne è testimonianza la presenza al tavolo dell’assessore al commercio Marco Ambrogio, protagonista di un dialogo con i commercianti che dovrà contemplare anche questi aspetti, e dell’assessore alle politiche educative Francesco Napoli che lavorerà al progetto di sensibilizzazione nelle scuole. Assenza più che giustificata, questa mattina, quella dell’assessore competente Francesca Lopez “ma – chiarisce il Sindaco – era quanto mai importante che non rinviasse la sua presenza a Catanzaro, negli uffici regionali, dove stanno per chiudersi i bandi sulla differenziata ed il centro di raccolta e, dalle notizie che abbiamo, i nostri progetti sono stati valutati molto bene”. Sottolinea la sintonia con l’Amministrazione comunale, il Presidente di Ecologia Oggi Eugenio Guarascio il quale ha operato investimenti di non poco conto, nonostante la provvisorietà dell’incarico. E a dimostrarlo fanno bella mostra di sé, nell’ampio cortile del cantiere, i mezzi usati per la raccolta, per lo spazzamento, ed una modernissima ed imponente macchina per la pulizia delle strade. “Parteciperemo anche noi alla prossima gara – dice Guarascio – ma ciò non toglie che anche in questa fase, e consapevoli del rischio imprenditoriale, abbiamo voluto assolutamente porci al meglio al servizio della città di Cosenza, e al meglio abbiamo collaborato per salvaguardare i posti di lavoro. Così come, rispettando la volontà dell’Amministrazione comunale, nell’indotto che gravita intorno all’azienda abbiamo privilegiato i fornitori di questo territorio”.  Imprenditore lungimirante, l’ingegnere Guarascio, che guarda alla sua Ecologia Oggi come azienda che vuole proporsi quale modello di efficienza e vorrebbe aprirla ai giovani, magari universitari, quale laboratorio di formazione e di stage. Insomma, la macchina del rinnovamento è partita. “Dovevamo prima cambiare per poter chiedere qualcosa ai cittadini – chiosa Salvatore Perugini. Ora che il sistema è cambiato, possiamo chiedere ai cittadini di collaborare per raggiungere l’obiettivo di una Cosenza pulita. Allora sì che il risultato sarà di tutti”.  

di Redazione | 07/04/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it