We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Comune, Bilancio ambientale di previsione


Il Comune di Rossano, Settore Ambiente, ha presentato il Bilancio Ambientale di previsione 2010. Si tratta di uno strumento di rendicontazione e di valutazione della politica ambientale a supporto dei processi decisionali. E’ un documento attraverso il quale il Comune intende esplicitare ed analizzare le scelte in campo ambientale evidenziando le scelte intraprese, rendendo conto alla comunità locale, in una logica di trasparenza amministrativa. La finalità del documento, redatto dall’Ing. Franco Marincolo coadiuvato dal dott.  Giuseppe Andreano e dal dott. Luca Pepe, - riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa del Comune di Rossano - è quella di osservare il livello delle spese effettuate per la politica ambientale dell’Ente, consentendo di adottare piani per migliorare  la gestione ambientale del territorio. Il bilancio permette di prevedere, orientare e monitorare la spesa ambientale, mettendo in relazione le somme stanziate, impegnate e pagate, con un indicatore fisico per ogni comparto ambientale e di corredare il bilancio con una serie di dati qualitativi. Il Bilancio di previsione Ambientale  ha carattere sperimentale  e vuole tracciare un percorso che porti ad un’ottimale programmazione e al monitoraggio dell’attuazione delle politiche ambientali nonché ad una più efficace rendicontazione sociale. A seguito di interviste con Amministratori e con i Responsabili di Settore, dell’analisi dei documenti di programmazione strategica sono state determinate le aree di competenza e gli ambiti di rendicontazione in coerenza con le competenze istituzionali del Comune di Rossano e gli obiettivi strategici dell’Amministrazione Comunale.  Il Bap si è basato sulle linee guida dell’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione  e la Ricerca Ambientale) e ha  adottato il metodo Clear (City and Local Enviromental Accounting and Reporting) per la determinazione delle aree di competenza ambientale che sono le seguenti: verde urbano e tutela delle biodiversità, mobilità sostenibile, sviluppo urbano, risorse idriche, rifiuti, risorse energetiche, informazione, partecipazione, innovazione. “La redazione del nostro primo Bilancio Ambientale – ha dichiarato il Sindaco Franco Filaret (nella foto)- avviene in seguito alla scelta dell’Amministrazione di darsi l’obiettivo di una “Rossano futura”, partecipata e sostenibile, le cui direttrici di sviluppo sono gli assi portanti del Piano Strategico “Rossano la Bizantina” di recente premiato all’Urban Promo di Venezia, per il “miglior inserimento nel contesto ambientale e territoriale”. Con l’attivazione di un sistema di contabilità ambientale l’Ente vuole dotarsi di un ulteriore strumento di trasparenza della gestione delle risorse per l’ambiente, che sia in grado di evidenziare efficienza ed efficacia nelle scelte compiute e negli interventi realizzati. Uno strumento – ha concluso il Sindaco Filareto- che consente di valutare il lavoro svolto, integrare e veicolare l’informazione, programmare l’azione amministrativa, nell’ottica della politica di “partecipazione dei cittadini” perseguita dall’attuale classe di governo cittadina”.

di Redazione | 14/11/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it